Il foro competente per dirimere controversie non è quello dove ha sede la finanziaria, ma quello del consumatore. Lo ha stabilito il giudice Rachele Manfredi della terza sezione civile del Tribunale di Palermo che ha emesso un’ordinanza con la rigettato la richiesta presentata da una finanziaria milanese contro un consumatore palermitano.

[Continua la lettura dell’articolo]