MSC Crociere punta sulla città di Messina. Nell’estate 2023 arriverà MSC World Europa, la nuova ammiraglia “superecologica”, nonché nave più innovativa dell’anno.

Messina capitale delle crociere

La compagnia di navigazione ha presentato proprio al porto di Messina i dati e le prospettive per il futuro dei porti dello Stretto, sottolineandone l’importanza economica. Presenti all’incontro Franco Ronzi, in rappresentanza dell’armatore di MSC Crociere, Leonardo Massa e Luigi Merlo, rispettivamente Managing Director e Public Affairs Director della Compagnia, Mario Mega, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto, e Federico Basile, sindaco di Messina.

“La mia presenza attesta la voglia e l’intenzione di questa amministrazione di continuare il percorso di crescita del comparto crocieristico di Messina, rendendola ancora più accogliente affinché il turista si possa soffermare sulle bellezze offerte dalla città. Siamo impegnati infatti a valorizzarne gli elementi attrattivi per approfittare al meglio delle opportunità di sviluppo che il turismo crocieristico offre”, ha dettoil sindaco di Messina.

Mario Mega ha aggiunto: “Nuovi terminal saranno realizzati sia a Messina che a Reggio Calabria. Operatività, servizi e security saranno garantiti ad alti livelli in entrambi i porti ed un’intensa attività promozionale è in corso per consolidare la presenza a Messina, ma soprattutto per aumentare la conoscibilità delle esperienze uniche ed innovative che la destinazione calabrese può offrire”.

Leonardo Massa, managing director di MSC Crociere, ha detto: “Nell’intero 2022, considerando quindi anche la stagione invernale, MSC prevede di movimentare a Messina 142mila crocieristi grazie a 39 scali, numeri che sono tornati ai livelli precedenti alla pandemia. Per il prossimo anno MSC Crociere posizionerà a Messina la nuova ammiraglia che arriverà a novembre: MSC World Europa, che sarà la nave più grande al mondo alimentata a gas naturale liquefatto, il combustibile fossile considerato più pulito al mondo”.

L’impegno della Compagnia a Messina

“Una scelta che conferma che questo per MSC Crociere è un territorio strategico, grazie a un clima favorevole tutto l’anno, alla ricchezza di luoghi turistici da poter visitare e al grande bacino d’utenza potenzialmente interessato a salpare in crociera partendo proprio da questo porto”, ha concluso Massa.

Proprio la Sicilia è una delle regioni in cui MSC Crociere genera la maggior ricaduta turistica ed economica sul territorio grazie all’arrivo dei crocieristi. Nel 2022 la Compagnia ha programmato ben 156 scali che saranno effettuati da 7 diverse navi nei porti di Messina, Palermo e Siracusa, generando una movimentazione complessiva di 523mila crocieristi.

L’impegno di MSC è rivolto alla riduzione dell’impatto ambientale attraverso l’installazione di sistemi per la riduzione delle emissioni. L’obiettivo della Compagnia è di riuscire ad arrivare alle “zero emissioni” di anidride carbonica entro il 2050 attraverso un percorso graduale di ricerca e sviluppo.

La nuova ammiraglia della flotta, “MSC World Europa”,  per tutta l’estate 2023 sarà di casa a Messina per le crociere nel Mediterraneo occidentale. Il Gruppo MSC ha anche firmato un’intesa con Fincantieri per la costruzione di due nuove navi per il brand di lusso Explora Journeys che entreranno in servizio nel 2027 e 2028.

La “nave più innovativa del 2022”

MSC World Europa è l’attesissima nuova ammiraglia della flotta è la prima della World Class, con 22 ponti, 47 metri di larghezza, 2.626 cabine e oltre 40.000m di spazi comuni. Una nave totalmente innovativa che rappresenta il futuro delle crociere e offrirà un vero e proprio mondo di esperienze diverse, andando oltre i confini di ciò che è possibile fare oggi a bordo e stabilendo un nuovo standard per l’industria delle crociere. La compagnia la definisce “la nave più innovativa del 2022”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati