Le atmosfere della Belle Époque rivivono a Palermo, sul set della fiction “I Leoni di Sicilia“. Le riprese hanno già avuto inizio e, nel mese di ottobre, si sposteranno nel capoluogo siciliano. I protagonisti sono Miriam Leone e Michele Riondino.

Set a Palermo per “I Leoni di Sicilia”

La città di Palermo si conferma un set molto amato per film e serie tv. Si girerà, infatti, anche il remake de “Il Gattopardo“, diretto da Tom Shankland. Per quanto riguarda invece la saga de “I Leoni”, già da mesi la notizia ha attirato l’attenzione di tanti curiosi.

La fiction di Disney+ è tratta dai romanzi di Stefania Auci e si snoderà lungo otto episodi, in onda sulla piattaforma di streaming. La regia è di Paolo Genovese, che dirigerà la troupe nel capoluogo siciliano per due mesi. Come riportato da Repubblica, si comincerà il 15 ottobre e si proseguirà fino a metà dicembre.

Tra le location del set, Palazzo Comitini e piazza Marina che, per 64 giorni, fungerà da “base” per la produzione. Le operazioni vedono la collaborazione della Palermo Film Commission. Set anche a Palazzo Gangi Valguarnera, Palazzo Reale, Palazzo Alliata, Palazzo Mirto e alla Palazzina dei Quattro Pizzi, celebre dimora che fu dei Florio all’Arenella.

Non mancheranno riprese anche nel cuore del centro storico, da piazza Pretoria al teatro Massimo e passando anche per via Dante. Come abbiamo anticipato, la protagonista è Miriam Leone, che interpreta Giulia Portalupi. Il ruolo di Vincenzo Florio è invece affidato a Michele Riondino.

Accanto a loro, Donatella Finocchiaro, Ester Pantano, Paolo Briguglia, Eduardo Scarpetta e Vinicio Marchioni.  Le riprese si sposteranno anche alla Tonnara di Favignana e a Trapani, presso Villino Nasi.

La stagione cinematografica della Sicilia non si ferma certo qui, anzi, questo è solo l’inizio. In programma anche il ciak per “L’arte della gioia“, la serie Sky diretta da Valeria Golino tratta dall’omonimo romanzo di Goliarda Sapienza, che si girerà a Catania.  Vincenzo Pirrotta, dopo il debutto con “Spaccaossa” è al lavoro per preparare il secondo film per la Tramp Limited.

Proprio in questi giorni, Ficarra e Picone sono invece al lavoro sul montaggio di “Incastrati 2”, dopo aver terminato le riprese. Sempre a Favignana, set per Carlo Sironi e per il film dal titolo provvisorio “Trulu madly deeply“. Sull’isola delle Egadi sono in programma durante questa settimana due giornate di casting per aspiranti attori e comparse.

Grande attesa c’è anche per un’altra grande serie internazionale, remake in chiave moderna de “Il Gattopardo“. Sarà un prodotto Netflix, con la regia del britannico Tom Shankland: “Il libro e il film, ma soprattutto la Sicilia, sono stati fondamentali per gran parte della mia vita”, ha detto il regista.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati