Paolo Briguglia, chi è l’attore siciliano. Biografia, dove è nato, quanti anni ha. La carriera, come è diventato famoso, i film più celebri, teatro e programmi televisivi. Cosa fa oggi. Tutte le curiosità e quello che c’è da sapere.

Paolo Briguglia

Nasce a Palermo il 27 maggio del 1974, quindi ha 48 anni. Consegue la maturità classica, quindi prosegue con gli studi universitari, scegliendo di studiare lettere classiche. Abbandona però dopo un paio di anni, iscrivendosi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Roma: qui Paolo Briguglia si diploma nel 1998.

Il debutto è in teatro, quindi inizia ad alternare lavori teatrali con quelli televisivi e cinematografici. Appare nel 2000 sul grande schermo con i film “Il manoscritto del Principe di Roberto Andò” e “I cento passi” di Marco Tullio Giordana, in cui interpreta il ruolo del fratello di Peppino Impastato (interpretato da Luigi Lo Cascio).

Sempre in questo stesso anno partecipa al cortometraggio “L’affresco” di Marco Bellocchio, che lo ha vuole anche l’anno dopo nel corto “Il maestro di coro”. Seguono altri film, tra qui “Paz!” nel 2002, e diversi lavori per la televisione, come “Francesco” (2002), “Giulio Cesare” (2002) e “L’inganno” (2003).

Sempre il 2002 è l’anno di “El Alamein – La linea del fuoco“, film diretto da Enzo Monteleone in cui Paolo Briguglia interpreta un soldato italiano che, nell’ottobre 1942, rimane bloccato presso El Alamein insieme a suoi compagni. Grazie alla sua interpretazione, nel 2003 vince il Globo d’oro come migliore attore esordiente.

Negli anni Duemila partecipa a molti lavori. Lo troviamo, così, nel cast di “Buongiorno, notte“, nel 2003, sotto la direzione di Marco Bellocchio, ma anche nei successivi film “Movimenti” e “Stai con me”, questi ultimi entrambi del 2004,  “Ma quando arrivano le ragazze?” (2005) di Pupi Avati, e “La terra” (2006), con la regia di Sergio Rubini, per cui ottiene la candidatura come Migliore attore rivelazione.

Tra cinema e fiction

Numerose anche le fiction con Paolo Briguglia. Ricordiamo, ad esempio: “Giovanni Falcone – L’uomo che sfidò Cosa Nostra” di Andrea ed Antonio Frazzi (2006), “Caravaggio“, “Il figlio della luna” ed “Era mio fratello”. Della seconda metà degli anni Duemila sono i film “L’abbuffata” e “Non pensarci” (entrambi del 2007).

Torna nelle sale cinematografiche due anni dopo, cioè nel 2009, con “La siciliana ribelle” di Marco Amenta, “Baarìa” di Giuseppe Tornatore, “Tris di donne & abiti nuziali” di Vincenzo Terracciano, “La cosa giusta” di Marco Campogiani. Arriviamo così al 2010, anno in cui esce nelle sale l’opera prima dell’attore-regista Rocco Papaleo, “Basilicata coast to coast“, che vede Paolo Briguglia tra i protagonisti insieme allo stesso Papaleo, Alessandro Gassmann, Giovanna Mezzogiorno e, al suo debutto come attore, il cantautore Max Gazzè.

Lavori recenti, cosa fa oggi

Negli anni successivi partecipa a molti altri film, come “L’amore fa male” del 2011, “Il bambino di vetro” di Federico Cruciani del 2015, “Malarazza – Una storia di periferia” di Giovanni Virgilio del 2017 e “Sulle nuvole”, con la regia di Tommaso Paradiso, nel 2021. Lo ritroviamo nel cast de “La stranezza“, il nuovo film di Roberto Andò con Ficarra e Picone e Toni Servillo, in uscita nell’ottobre del 2022.

Per quanto riguarda le fiction, le più recenti sono “Il cacciatore”, “Non mentire”, “Oltre la soglia”, “Le indagini di Lolita Lobosco“. Sempre per la televisione, recita in “Solo per passione – Letizia Battaglia Fotografa”, miniserie uscita nel 2022. È nel cast della serie Disney+ “I Leoni di Sicilia“, che uscirà nel 2023.

Sempre nel 2022, Paolo Briguglia affianca Giusi Battaglia nel nuovo show di Food Network “Ci vediamo al Bar – Sapori di Sicilia in Sfida“.

Foto via IG @paolobrigugliaofficial.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati