Suore e innamorate. Non solo di Dio, ma l'una dell'altra. Una si occupava di missioni in giro per il mondo, l'altra al recupero di poveri e tossicodipendenti. Sta di fatto che hanno perso la testa l'una per l'altra e domani convoleranno a nozze con rito civile a Pinerolo, in Piemonte.

Le ormai ex suore francescane Isabel e Federica saranno unite dal sindaco grillino Luca Salvai. Galeotto fu un viaggio pastorale che le ha fatte conoscere: da quel momento in poi iniziarono a capire di amarsi. "Dio vuole le persone felici, che vivano l'amore alla luce del sole", dice Isabel. "Chiediamo alla nostra chiesa di accogliere tutte le persone che si amano", le fa eco Federica.

Le due donne non hanno però rinnegato la loro fede religiosa, così l'unione civile sarà accompagnata da una funzione religiosa che sarà officiata da Franco Barbero, ex presbitero, noto per le sue critiche alla dottrina, liturgia e magistero della Chiesa cattolica, a causa delle quali fu dimesso dallo stato clericale da Papa Giovanni Paolo II all'inizio del 2003. Una "scomunica" che derivò anche dalle sue posizioni sui matrimoni omosessuali.