Fem – Food Experience Museum, a Palermo il primo museo virtuale e fisico dedicato alla cucina palermitana. Un luogo finalizzato alla narrazione dell’identità plurale del capoluogo attraverso la sua cultura culinaria.

A Palermo Fem – Food Experience Museum

Il nuovo museo Fem racconterà la storia millenaria della cucina locale attraverso un portale web, un’app e uno spazio multimediale all’avanguardia che ha sede presso il ristorante Balata (nel centro storico di Palermo, all’incrocio fra le vie Roma e Vittorio Emanuele). Un laboratorio culinario nel cuore di Palermo.

Fem – Food Experience Museum offrirà esperienze relative all’ambiente culturale e sensoriale, in continua trasformazione, nel quale si è prodotta la straordinaria cucina territoriale: percorsi fisici e virtuali capaci di foggiare una chiave di lettura inedita della storia e dell’identità di Palermo.

L’inaugurazione

L’inaugurazione è in programma venerdì 22 aprile alle 18, presso Balata, con i “cunti” di Salvo Piparo, la selezione musicale di Giacomo Virzì e la degustazione di alcuni piatti e vini palermitani.

Durante l’evento del 22 aprile sarà possibile visitare il museo: un’anteprima dei film sui personaggi e le storie dei mercati storici di Palermo (Ballarò, Capo e Vucciria), i video 360°, le stampe artistiche dei piatti tipici, i portali multimediali con le ricette, la nostra storia gastronomica e tanto altro. Fem viene inaugurato nell’ambito delle iniziative afferenti a La Via dei Librai.

Per l’occasione, nei giorni 23, 24 e 25 aprile sarà possibile effettuare la visita gratuita al museo fra le 18 e le 20. È necessario prenotare, compilando l’apposito form. Fem è un progetto finanziato dal Programma Operativo Nazionale “Cultura e Sviluppo” Fesr 2014-2020.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati