La Ferrari rende omaggio alla Targa Florio

  • Ferrari Tribute to Targa Florio: Sicilia superstar.
  • Gli scatti siciliani della casa di Maranello conquistano i social.
  • La cittadina Normanna di Monreale ha ospitato i motori rombanti.

Dal rombo della Formula 1 Red Bull a quelle delle Ferrari, passando attraverso le avventure della Lamborghini. I grandi brand automobilistici amano sempre più la Sicilia. Soltanto poche settimane fa lo spot della Red Bull girato a Palermo ha tenuto incollati allo schermo tantissimi utenti e, adesso, sono le auto del “Cavallino” a diventare protagoniste a Monreale, splendida cittadina normanna con il Duomo Patrimonio Unesco. Abbiamo lasciato la Urus Lamborghini sull’Etna e, adesso, il rosso più sfavillante della pista colora la cittadina del Palermitano. Ma per quale motivo sono arrivati tutti questi “gioiellini” in città?

Ferrari Tribute to Targa Florio a Monreale

Nei giorni scorsi Monreale si è svegliata con il rombo delle Ferrari e delle auto d’epoca che hanno dato vita alla Targa Florio Classica 2021 e al Ferrari Tribute to Targa Florio. Gli equipaggi del “Trofeo Città di Monreale” erano partiti dall’Università di Palermo, verso San Martino dello Scale, per poi giungere nella cittadina. I bolidi che hanno fatto la storia hanno posato proprio davanti al Duomo, Patrimonio dell’Umanità Unesco come parte dell’itinerario Arabo-Normanno che include anche Palermo e Cefalù.

Quest’anno la Targa Florio è stata dedicata al mitico pilota siciliano Ninni Vaccarella, scomparso nei giorni scorsi. Nel 1965 vince per la prima volta la gara in coppia con Lorenzo Bandini, su una Ferrari 275 P. Anche nell’edizione 2021 gli equipaggi hanno percorso il vecchio tracciato nel cuore delle Madonie, passando anche dalla vecchia tribuna di Cerda, Caltavuturo, Polizzi Generosa, Collesano, Campofelice di Roccella e poi tornando a Termini Imerese. Qui il Grand Hotel delle Terme è da sempre un punto di riferimento per la corsa più antica del mondo.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati