Tutto pronto per la 106esima edizione della Targa Florio. Appuntamento il 6 e 7 maggio 2022. Si parte venerdì 6, da Termini Imerese. LA corsa sarà articolata su tre prove: il Campionato Italiano Assoluto Rally, il Campionato Italiano Auto Storiche e la Coppa Rally di Zona 8.

La 106esima edizione della Targa Florio

«Continuate la mia opera perché l’ho creata per sfidare il tempo», aveva detto Vincenzo Florio. Oggi l’evento rappresenta la corsa su strada più antica del mondo. Questa mattina è stata presentata la nuova edizione, nei locali dell’Automobile Club Palermo, alla presenza del direttore AC Palermo, Giovanni Caturano; il commissario straordinario dell’AC Palermo, Giovanni Pellegrino, e il direttore generale ACI Sport., Marco Rogano.

I motori inizieranno a scaldarsi venerdì 6 maggio alle ore 8, con i test per le vetture da gara, in programma sulla strada provinciale 121, in località Cangemi, a Termini Imerese.

Si parte alle ore 14, dal Targa Florio Village al Porto di Termini, sede anche del Parco Assistenza e del Traguardo nella serata di Sabato 7. Le vetture in gara totali sono poco più duecento: numeri da record dopo quelli della centesima edizione.

«Ci saranno i migliori attori del rallismo italiano – ha detto Rogano – piloti provenienti da tutt’Italia ma anche qualche pilota internazionale nel mondo delle auto storiche».

La 106esima Targa Florio è il terzo appuntamento del campionato italiano assoluto rally Sparco, valevole per la coppa rally di zona e Targa Florio Historic Rally. Sono 203 in tutto gli equipaggi che animeranno la corsa automobilistica più antica del mondo che per 2 giorni si sfideranno sulle strade delle Madonie.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati