Le frittelle alla frutta della tradizione siciliana.

Si dice che fritto sia buono tutto – e non possiamo che essere d’accordo. Dobbiamo aggiungere, però, che quel tutto è ancora più buono quando segue una ricetta deliziosa. La cucina siciliana è ricca di ricette dorate e croccanti che deliziano la vista ancora prima che il palato. Prendete, ad esempio, le Frittedde di Frutta. Sono molto facili da fare e si può usare la frutta fresca che più si preferisce. Si tratta di un’autentica liccumìa, cioè una leccornia. Si crea un impasto con una giusta consistenza, una sorta di pastella che poi si tuffa nell’olio bollente. Le frittelle di frutta alla Siciliana si ricoprono con un dolce strato di zucchero a velo. Una volta messe nel piatto, svaniranno in un baleno. Costituiscono un’ottima merenda che piace ai bimbi e anche agli adulti, che ha anche il pregio di essere genuina. Mettiamoci subito ai fornelli.

Ricetta delle Frittedde di Frutta

Ingredienti per 6 persone

  • 2 uova;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • Scorza di mezzo limone;
  • Aroma vaniglia;
  • Un pizzico di sale;
  • Mezzo bicchiere di vino bianco;
  • 3 cucchiai di farina 00;
  • 500 g di frutta fresca;
  • Olio per friggere;
  • Zucchero a velo.

Procedimento

  1. Per fare le Frittedde di Frutta, sbattete i tuorli con l’olio e unite la scorza di limone grattugiata, la vaniglia, un pizzico di sale e il vino bianco.
  2. Versate la farina in una ciotola e unite il composto con gli albumi, continuando a mescolare per qualche minuto con un cucchiaio di legno.
  3. Fate riposare per circa due ore.
  4. Nel frattempo preparate la frutta.
  5. Tagliatela a dadini e se è necessario asciugatela.
  6. Montate gli albumi a neve e uniteli al composto con tuorli e farina, quindi aggiungete anche la frutta.
  7. Scaldate abbondante olio in padella e versatevi il composto a cucchiaiate.
  8. Assicuratevi che le frittelle siano staccate l’una dall’altra.
  9. Friggete a fuoco vivo, quindi mettete a sgocciolare su carta assorbente.
  10. Completate con lo zucchero a velo e servite.

Buon appetito!

 

Articoli correlati