Giulia Arena, chi è l’attrice, conduttrice ed ex Miss Italia e qual è il suo legame con la Sicilia. Biografia, carriera, vita privata e curiosità, chi è il compagno, quanti anni ha. Come trovarla sui social.

Giulia Arena

Attrice, conduttrice televisiva ed ex modella, si è fatta conoscere dal grande pubblico grazie alla vittoria alla 74esima edizione di Miss Italia, nel 2013, durante la quale ha portato a casa la preziosa corona di reginetta di bellezza.

Attualmente è impegnata sul set della settima stagione de “Il Paradiso delle Signore“, in cui interpreta il personaggio di Ludovica Brancia di Montalto. Ma come è iniziata questa carriera piena di successi? Scopriamolo insieme.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giulia Arena (@giuliarena)

Giulia Arena nasce a Pisa il 22 aprile del 1994, quindi ha 28 anni. Dopo la nascita, la sua famiglia si trasferisce a Messina, città d’origine dei genitori. Nel 2013 partecipa al concorso di bellezza Miss Italia, con la fascia di “Miss Cinema Planter’s Sicilia” e porta a casa la vittoria. Fa suo anche il titolo di Miss Cinema.

Giulia è la prima Miss Italia eletta in diretta su La7, nonché la prima ad essere eletta a Jesolo, dopo l’abbandono di Salsomaggiore Terme come storica sede del concorso. Si tratta della decima reginetta di bellezza proveniente dalla Sicilia. Quando vince il titolo, è ancora studentessa di Giurisprudenza Internazionale, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Sempre nel 2013 vince la terza edizione del concorso Marefestival di Salina, la cui giuria è presieduta da Jessica Bellinghieri, Miss Mondo Italia 2013. L’esordio come conduttrice televisiva di Giulia Arena avviene nel 2014: presenta su LA7 due edizioni del programma “Mode e Modi” e una di “Mode e Modi – Food”, insieme ad Andy Luotto.

Arriviamo così alla primavera del 2015, anno in cui le viene affidata la conduzione del programma di cucina “Gustibus”. Torna a Miss Italia nel settembre del 2016, ma nella veste di conduttrice delle anteprime sulle semifinali in seconda serata. Il programma si intitola “Miss Italia – A un passo dalla finale” e Giulia è anche inviata nel backstage durante la serata finale del concorso, presentata da Francesco Facchinetti.

Nella primavera del 2017 passa a Rai4, dove conduce “Kudos – Tutto passa dal web” con Leonardo Decarli e Diletta Pierangeli, in onda in seconda serata. La riconfermano anche per la seconda edizione del programma, che va in onda dal mese di settembre del 2017, affiancata però da Valerio Scanu (che prende il posto di Decarli).

A partire dal 2018 Giulia Arena è una delle interpreti della soap opera di Rai1 “Il paradiso delle signore”, in cui veste i panni della nobildonna  Ludovica Brancia di Montalto. L’anno seguente è impegnata nella serie televisiva “Bella da morire”, che va in onda nella primavera del 2020: qui interpreta il ruolo di Gioia Scuderi. Il 24 luglio del 2021 conduce la serata finale del Marettimo Italian Film Fest, trasmessa da Rai2 nel mese di settembre dello stesso anno.

Vita privata

Il fidanzato di Giulia Arena è Anton Giuseppe Morgia, giovane avvocato siciliano, suo coetaneo. Sui social l’attrice ha raccontato come si sono conosciuti: “Stiamo insieme da circa 7 anni, ci siamo conosciuti in un’auletta studio dell’Università, e mai più mollati!”. Su Instagram l’attrice è @giuliarena.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giulia Arena (@giuliarena)

Carriera di Giulia Area

Programmi TV

  • Miss Italia (LA7, 2013, 2016, 2018; Rai 1, 2019)[9]
  • Mode e modi (LA7, 2014)
  • Mode e modi – Food (LA7, 2014)
  • Gustibus (LA7, 2015-2016)
  • Kudos – Tutto passa dal web (Rai 4, 2017)
  • Marettimo Italian Film Fest – Premio Stella Maris (Rai 2, 2021)

Serie TV

  • Il paradiso delle signore – soap opera (2018-in corso)
  • Bella da morire, regia di Andrea Molaioli – serie TV (2020).
logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati