Sarebbero quasi tutte morte sul colpo le 29 persone rimaste vittime della valanga che ha travolto l'hotel Rigopiano a Farindola, in Abruzzo. La conferma, come riportanto tutti i più importanti organi di stampa, filtra da ambienti giudiziari. Stando a quanto filtrato, chi non è morto subito non è sopravvissuto alla valanga per lungo tempo.

I medici legali hanno 60 giorni di tempo per consegnare le autopsie, ma sarebbe già evidente che le morti sono giunte quasi tutte in un breve lasso di tempo. Traumi, asfissia, schiacciamento, concause che quasi all'istante hanno prima tramortito facendo perdere conoscenza, poi ucciso le vittime rapidamente.