Il nuovo campione italiano di pasticceria è Vincenzo Albanese, 30enne di Porto Empedocle (Agrigento). Albanese ha vinto il titolo al Sigep, salone mondiale del dolciario artigianale, organizzato da Ieg alla fiera di Rimini. Al secondo posto si è classificato Alessandro Petito, di Termoli, mentre al terzo Vincenzo Ciccarello, di Legnano.

Il 30enne siciliano lavora nelle due pasticcerie di famiglia, a Porto Empedocle e Agrigento. Qui, si da piccolo, ha imparato l'arte dal padre. Si tratta della prima volta in cui partecipa al campionato italiano: si è giocato il titolo fino all'ultimo. Il neo campione e Alessandro Petito si sono infatti divisi equamente i premi speciali: premio per il ‘miglior cannoncino’ e per la ‘Tecnica e pulizia del laboratorio’ per Albanese; miglior ‘Scultura di zucchero’ e ‘miglior Torta o dessert’ ad Alessandro Petito.

«La nostra vita quotidiana è frenetica e impegnata, ma qui a Sigep tutto è accelerato – ha detto il pasticcere – . È una bellissima esperienza a contatto con mostri sacri della pasticceria mondiale, con tanta gente del settore e la possibilità di scambiare conoscenze».