Insalata Palermitana, una ricetta classica della tradizione siciliana. Mimma Morana ci racconta come prepararla.

A Palermo è usuale vedere dalle 19, dai fruttivendoli, esposte grandi pentole, dette “quarare”, con fumanti patate bollite e fagiolini. Poggiate sui banconi, invece, ci sono delle teglie d’alluminio contenenti cipolle al forno, quelle bianche, rotonde, un po’ schiacciate e peperoni, sempre al forno. Il palermitano “tipo”, nel tardo pomeriggio, acquista tutte queste buone cose per preparare una meravigliosa insalata gustosa, colorata e profumata.

Basta questa per consumare un’ottima cena ma, se si aggiunge anche del pesce arrostito… allora si tratta di un “pasto da re“.
Io la preparo spessissimo, senza peperoni perché a mio figlio non piacciono, e cucino tutti questi ortaggi a vapore, per mantenere intatti i sapori e le proprietà nutritive. Aggiungo anche la cipolla rossa di Tropea cruda, e condisco con abbondante olio d’oliva extravergine e, invece del tradizionale aceto di vino bianco, io uso l’aceto balsamico.

Ricetta Insalata Palermitana

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di patate novelle
  • 4 cipolle bianche
  • 2 cipolle rosse di Tropea
  • 4 grossi pomodori da insalata o pomodorini di Pachino
  • aceto balsamico

Procedimento

  1. Lessare i fagiolini mondati e lavati.
  2. Cuocere a vapore le cipolle e le patate pelate e fatte a pezzi.
  3. Affettare sottilmente le cipolle rosse di Tropea e tenerle a bagno di acqua e sale per 1\2 ora in modo che non brucino.
  4. Assemblare le verdure con abbondante olio d’oliva extravergine e aceto balsamico.
  5. Servire.

Buon appetito!

Foto, testo e ricetta di Mimma Morana