L’Isola delle Correnti è un luogo ricco di fascino, in cui lasciarsi trasportare dal suono delle onde, godendosi una sensazione di pura pace. Siamo nel territorio di Portopalo di Capo Passero, in provincia di Siracusa, nel luogo in cui si incontrano il mar Ionio e il mar Mediterraneo.

È collegata alla terraferma tramite un braccio artificiale, più volte distrutto dalla forza del mare. Quando la bassa marea trasforma l’isola in una penisola, rappresenta l’estremo meridionale dell’isola siciliana, geograficamente più a sud di Tunisi, ma più a nord di Hammamet.

Raggiungere l’isola non è difficile, ma bisogna fare attenzione al fondale, che è ricco di scogli. Quando si indossino le scarpette adatte, non ci sono problemi, tra l’altro si può sempre arrivare a nuovo.

Unica traccia della presenza umana è il vecchio faro. Qui, decenni fa, viveva ancora il farista con la sua famiglia, ma ormai è disabitato. Ha una forma rettangolare, con un ampio piazzale davanti. Ci sono, inoltre, i resti di una vecchia postazione militare.

Per il resto, è la natura a farla da padrona, con un mare che invita al relax e un paesaggio che concilia la riflessione. L’incontro dei due mari produce onde e flutti ed è bello lasciarsi trasportare da un contesto che difficilmente troverete altrove. Vi consigliamo di visitare l’Isola delle Correnti, non ve ne pentirete!

Foto di Davide MauroOpera propria, CC BY-SA 4.0, Collegamento