La bellezza della Sicilia è nuovamente protagonista sulla stampa internazionale. Il britannico The Guardian torna a parlare dell’isola, dedicando un articolo all’estate nella parte meridionale della regione. “Spiagge incontaminate, dune e ottimo cibo da scoprire”: questo il titolo del testo a firma di Sophia Seymour. “Sono sulla sabbia a Santa Maria del Focallo – scrive la giornalista -, nel sud della Sicilia. Intorno a me alcuni gruppi di amici e famiglie sono raggruppati sotto gli ombrelloni o si rinfrescano in acqua. Dune colorate di verde e rosa da arbusti sempreverdi e bougainvillea si estendono in entrambe le direzioni: ad ovest verso la città portuale di Pozzallo e ad est verso Portopalo, la punta più meridionale della Sicilia, dove il Mar Ionio incontra il Mediterraneo“.

Sicilia meridionale: prelibatezze gastronomiche e panorami affascinanti

“Ho una vasta regione incontaminata da esplorare e una lunga lista di posti ‘imperdibili’ dove mangiare lungo la costa”, spiega Sophie Seymour. Tra prelibatezze gastronomiche e panorami affascinanti, il tour nel sud della Sicilia si snoda con un racconto in divenire. “Mentre cammino di nuovo attraverso la città verso la macchina, prevale un’atmosfera inebriante, mentre la gente del posto riempie il lungomare, godendosi la passeggiata serale”. Da Pozzallo si va a Portopalo di Capo Passero: “È un luogo ideale per nuotare, e gruppi di amici stringono i materassini mentre guardano l’acqua bassa, per nuotare nelle piccole insenature”. C’è spazio anche per visitare l’entroterra, naturalmente, con tappe a Noto, Modica e Scicli. La giornalista del Guardian non può non ammirare le architetture di Noto, con la pietra chiara che riflette il sole in tonalità cangianti.

Ancora una volta, dunque, si conferma il grande fascino della Sicilia. L’articolo del Guardian è il più recente di una lunga lista di servizi e approfondimenti dedicati all’isola in tutte le sue sfumature. In ogni periodo dell’anno sono numerosi i giornalisti stranieri che decidono di avventurarsi alla scoperta di territori e tradizioni. Che si tratti di enogastronomia o natura, non mancano certo gli spunti. Anche nell’estate 2020, nonostante le difficoltà legate al delicato periodo storico, la Sicilia è stata meta privilegiata per le vacanze di turisti provenienti da tutto il mondo.

Foto Wikipedia – Markos90

Articoli correlati