Dolore e commozione a Palermo per la morte di Giulio Franco, 18 anni. Il giovane ha perso la vita la scorsa notte in via Bonanno, la strada di Monte Pellegrino, mentre si trovava a bordo della sua moto. Quella stessa moto, per lui, era stata il coronamento di un sogno. Come racconta BlogSicilia.it, soltanto pochi mesi fa il 18enne aveva raccontato su Instagram di averla fortemente desiderata:

“Fin da quando avevo 13 anni ho sognato di avere una moto tutta per me, ma scontrato con la realtà ho capito che purtroppo certe cose non possono realizzarsi, se non dopo un lavoro, pazienza, e molto impegno. Allora mi misi al lavorare, cominciando a mettere dei soldi da parte per realizzare il mio sogno, e promisi a me stesso che a 18 anni avrei comprato la mia prima moto, soltanto con le mie forze.

Finalmente dopo un tempo quasi infinito per me, sono arrivati i miei tanto attesi 18 anni. Feci quattro conti nelle mie tasche e cominciai a muovermi, 10 giorni dopo la moto era a casa, dopo 2 mesi ero in sella al mio sogno, con le mie forze, con il mio impegno, costato davvero infiniti sacrifici. Ma almeno posso dire che quando si lavora per realizzare un sogno, i risultati prima o poi arrivano, e sfido chiunque a provare la felicità che può darti questo pezzo di ferro”.

Un destino beffardo ha strappato giulio alla vita. Dopo il violento impatto contro un guard rail non c’è stata nulla da fare. Insieme a lui viaggiava un amico di 19 anni, ricoverato in gravi condizioni in ospedale.