Visitare Licata, in Sicilia, offre l’opportunità di scoprire alcune delle spiagge più belle della Sicilia. Ci troviamo in provincia di Agrigento, in una meta per le vacanze all’insegna del relax. Potete immergervi nella natura, ma anche trovare resti archeologici, castelli e musei. Tutto quello che c’è da sapere, com’è il mare, le spiagge, cosa vedere.

Licata

La città agrigentina è una rinomata località balneare della Sicilia, grazie a oltre 20 chilometri di costa, in cui si alternano spiagge di ogni tipo. Non mancano, inoltre, proposte per la vita mondana, offrendo dunque un’ottima soluzione per chi cerca relax e divertimento.

Licata  confina a sud col Canale di Sicilia, ad ovest con Palma di Montechiaro, a nord con il territorio di Ravanusa, Campobello di Licata e Naro, a est con Butera. Il territorio si caratterizza per un ambiente collinare, che si alterna ad aree pianeggianti, ma anche alcuni rilievi litoranei, che donano alla costa pregi in termini di paesaggio.

Cosa vedere

Nel cuore di Licata ci sono tanti edifici notevoli. Si parte dai ritrovamenti archeologici, per arrivare alle architetture civili e religiose, che raccontano un passato ricco, fatto di dominazioni diverse. Il quartiere della Marina ha un impianto arabo, quindi si passa alla struttura originale del quartiere Maltese di San Paolo, per arrivare alle testimonianze barocche di alcune strade.

Tra i reperti più antichi, ci sono quelli risalenti alla preistoria o al periodo della dominazione ellenistica: l’ipogeo Stagnone Pontillo, la necropoli monumentale a grotte di Monte Petrulla, la Grangela (un’opera idraulica), la fortezza greca di Falaride e i resti della città greca di Monte Sant’Angelo. Alcuni dei pezzi rilevanti dal punto di vista archeologico sono al Museo archeologico, presso i locali del chiostro della Badia. Imperdibile il Castel Sant’Angelo.

Passeggiando nel pase, si scoprono il Palazzo di Città, in stile Liberty siciliano, la Chiesa di Santa Maria Nuova, con il Cristo Nero, o la Chiesa neoclassica di Sant’Agostino, dove si trova la statua lignea dell’Addolorata Santa Maria La Vetere. Tra le altre chiese da vedere, il complesso del Carmine, la Chiesa di Sant’Angelo e le chiese barocche di San Francesco, del Purgatorio e di San Domenico.

Da ammirare anche il Faro di Licata, che vanta il primato come terzo più alto d’Italia. Notevole, poi, il forte di avvistamento di Castel Sant’Angelo, realizzato dagli spagnoli nel XVI secolo, che offre un bellissimo panorama. Gli amanti della natura potranno dedicarsi all’osservatorio avifaunistico della Foce del Salso. E poi, passare alle spiagge: ecco le migliori.

Spiagge più belle di Licata

Le spiagge a Licata mettono d’accordo le esigenze più diverse, perché propongono sia lidi attrezzati, con tutti i servizi, sia veri e propri angoli di natura incontaminata, lontani dal centro abitato e dalla folla. Ecco quali sono le più belle:

  • Playa di Licata: è la più vicina al centro abitato ed ospita diversi stabilimenti. Per le sue caratteristiche è molto frequentata.
  • Spiaggia di Marianello: si tratta di un’oasi molto suggestiva, protetta da un grande tratto roccioso, che la copre dai venti. Perfetta per gli amanti delle immersioni, propone fondali rocciosi e acque non troppo alte.
  • Falconara Sicula: si tratta di una delle spiagge più suggestive nel litorale di Licata. Si trova a pochi metri di distanza da un castello trecentesco, quindi offre un ambiente molto particolare.
  • Mollarella: tra le più frequentate in estate, ha una particolare forma a uncino, quindi assume l’aspetto di una lingua sabbiosa peninsulare.
  • Nicolizia Balatazze: si tratta di una delle spiagge più isolate e non è semplice da raggiungere. Qualora la si voglia frequentare, bisogna essere pronti ad affrontare un percorso ripido fino alla battigia. Non è, dunque, adatta a tutti, ma ripaga come un panorama e un ambiente molto suggestivo.
  • Spiaggia la Rocca di San Nicola: anche qui la natura regna incontaminata e, a sorvegliare sulla costa, ci pensa un grande scoglio a pochi metri dalla riva.
  • Cala Paradiso: tra le più nascoste, è anche tra le più belle, perché si trova all’interno di un promontorio roccioso molto scenografico.
  • Spiaggia di Poliscia: ospita tanti stabilimenti balneari, quindi è molto apprezzata da chi non vuole rinunciare alle comodità.
  • Foce della Gallina: in questa spiaggia si trovano diverse dune sabbiose, in un contesto incontaminato.
  • Torre di Gaffe: Questa spiaggia di Licata è molto amata da chi pratica gli sport acquatici, come Kitesurf e Windsurf.
logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati