Occhi alle luci quando siete in macchina: devo stare sempre accese, come prescrive l'articolo 152 del Codice della Strada. La disposizione, in particolare, impone l'utilizzo diurno delle luci di posizione, dei proiettori anabbaglianti e delle luci di targa e di ingombro fuori dai centri urbani. Perché nel centro cittadino è possibile non accedenderle fino a mezz'ora prima del tramonto.

Ma c'è qualcosa che tutti hanno sempre ignorato: i ciclomotori, i motocicli, i tricicli e i quadricicli devono tenere le luci accese di giorno anche nel centro abitato. La maggior parte delle persone che guida questo tipo di mezzi, invece, si comporta come gli automobilisti. Sbagliando. E, come spiega lo Studio Cataldi, si rischia una sanzione compresa tra i 41 e i 168 euro.

Secondo quanto riportato dal sito, in questa multa sono caduti recentemente molti residenti dei comuni della pianura veronese, sanzionati a ripetizione sulla strada statale 434. Nonostante la rabbia manifestata da molti, alla fine sono stati costretti a pagare perché il codice della strada parla chiaro.