Un'ondata di caldo sta attraversando l'Italia in questi giorni, con temperature che potranno raggiungere valori intorno ai 35 gradi in gran parte del territorio: ad aumentare la sensazione di disagio, i tassi di umidità, che tenderanno ad aumentare. Questa fase bollente avrà il suo apice nei primi giorni di questa settimana, ma verrà interrotta bruscamente da una perturbazione atlantica, come spiegano gli esperti del Centro Epson Meteo. Nella seconda parte della settimana, i venti più freschi si propagheranno anche al Centro Sud, con un ridimensionamento delle temperature. 

Ecco le previsioni in dettaglio, riportate da Today.it:

Martedì però un fronte freddo si avvicinerà alle Alpi e alle regioni di Nordovest: sulle zone più settentrionali del Paese, aree alpine e prealpine in particolare, avremo quindi rovesci e qualche temporale. Sole pieno sulla bassa Val Padana, in Emilia Romagna e al Centrosud. Temperature in calo nelle zone interessate dai temporali, mentre i valori saranno in aumento nel resto del Paese. Mercoledì sarà una giornata estremamente calda al Sud e sulla Sicilia mentre le temperature cominceranno a calare al Centronord e sulla Sardegna. Al Nordest e sulla Lombardia orientale il tempo sarà ancora instabile con il rischio di locali rovesci o temporali. Da giovedì il calo delle temperature sensibile si estenderà a tutto il Paese grazie a intense correnti fresche settentrionali: i valori potranno calare anche nell'ordine di 10-12 gradi rispetto ai primi giorni della settimana.