Non è mai troppo presto per parlare delle colombe pasquali più buone. Proprio nei giorni scorsi si è tenuta a Bari la finale del concorso “Divina Colomba 2022“. Tra i migliori di tutta Italia, anche due giovani pasticcieri di Siracusa, Giovanna Gandolfo e Giovanni Staffile.

È siciliana una delle colombe pasquali più buone d’Italia

Divina Colomba è giunta alla quarta edizione. Anche nel 2022 è andata alla ricerca delle colombe più buone dell’anno. Si sono sfidati 218 artigiani tra pasticcieri e panettieri, che hanno rappresentato tutte le regioni d’Italia.

A dare una valutazione, la giuria presieduta da Giambattista Montanari e composta da Francesco Borioli, Beniamino Bazzoli, Massimo Ferrante, Giuseppe Mancini, Andrea Barile e Matteo Dolcemascolo. Sono stati loro a selezionare i finalisti nelle due categorie: Creativa e Tradizionale.

Tra i 30 migliori finalisti della categoria Tradizionale si sono piazzati Gandolfo e Staffile, che hanno fondato a Siracusa Virtual Bakery, laboratorio di pasticceria e panificazione 2.0. Ex studenti di Medicina all’università di Catania, da 8 anni hanno deciso di dedicarsi alla loro passione per la cucina.

Giovanni ha approfondito lo studio dell’Arte Bianca alla scuola Alma di Colorno, fondata da Gualtiero Marchesi, sotto l’egida del Maestro Ezio Marinato.

Giovanna ha perfezionato la conoscenza della pasticceria con Davide Malizia (Maestro AMPI, tra i vari premi Campione del mondo di zucchero artistico nel 2008 e Sucre d’Or nel 2020) nella sua Aromacademy a Roma. Sia Giovanni che Giovanna si sono distinti come migliori dei loro corsi.

«La materia prima è la base fondamentale per ottenere prodotti di eccellenza», raccontano i due pasticcieri. «Non usiamo semilavorati industriali, mix già pronti, additivi e miglioratori, aromi artificiali o conservanti. Usiamo invece materie prime di eccellenza accuratamente selezionate, spesso a Km 0 e biologiche».

Tra i loro ingredienti preferiti c’è anche il loro lievito madre, ribattezzato “Giorgino”: «Come un bambino va accudito con cura e nutrito per almeno 3 volte al giorno. Teniamo talmente tanto a Giorgino che gli abbiamo totalmente dedicato una “culla” a temperatura controllata in cui può fare il suo riposo notturno alla temperatura costante di 18°C». Foto: Divina Colomba.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati