Anche in Sicilia si potrà compiere un viaggio nelle testimonianze del Liberty, grazie all’iniziativa Novecento Rendez-Vous. Dal 16 novembre all’8 dicembre, l’evento dell’associazione Italia Liberty celebra il XX Secolo, attraversando gli stili che si sono succeduti e le architetture, mode ed eventi cui hanno dato vita. Saranno tre le città coinvolte: Catania, Messina e Siracusa.

Il curatore, Andrea Speziali, ha scelto un percorso ideale che inizia dove il Liberty cede il passo all’Art Déco per proseguire fra Razionalismo, Simbolismo, Eclettismo, Futurismo fino ai ruggenti anni Sessanta e, in parte, anni Novanta e ha fortemente voluto che si trattasse di un evento diffuso, con tanti appuntamenti diversi in varie località: visite guidate in prestigiose residenze, mostre e workshop per consentire a un vasto pubblico di vivere un’esperienza originale a ritroso nel tempo.

Un riflettore particolare verrà acceso su uno stile e un personaggio.

Questa prima edizione vede infatti una notevole concentrazione di attività con passeggiate alla scoperta e riscoperta dell’Art Déco perché proprio nel 2019 ricorre il centenario dalla realizzazione dei primi manufatti Déco. Vede inoltre al centro la figura e l’opera di Mario Mirko Vucetich, poliedrica figura di architetto e artista del ‘900. Un personaggio che, tra l’altro, ha portato il nome di Marostica nel mondo con la partita a scacchi con personaggi viventi che ideò, curò e realizzò nel 1955.

Un evento particolarmente innovativo del programma è il tour “Luxury Real Estates”: si visitano le ville e palazzi più belli d’Italia. Un’esperienza unica volta all’avventura del mondo immobiliare di lusso.

Novecento Rendez-Vous in Sicilia

In Sicilia Novecento Rendez-vous vedrà tantissimi appuntamenti che vedranno come protagoniste le città di Catania, Messina e Siracusa.
A Siracusa, nel cuore barocco di Ortigia, si mostreranno le trasformazioni, architettoniche e urbanistiche, avvenute nella prima metà del Novecento.
Non poteva in questo evento mancare Messina, che nel suo aspetto attuale è frutto della ricostruzione seguita al devastante terremoto del 1908 e alle distruzioni della seconda guerra mondiale.

E infine Catania, con diversi itinerari che racconteranno architettura e urbanistica ma anche vita quotidiana, cultura e società nel nuovo secolo, potendo contare anche su alcuni accessi esclusivi ai capolavori dell’architettura del tempo – da Villa Majorana a Palazzo Libertini Scuderi, dal Palazzo Rosa all’Istituto Ardizzone Gioeni, dalla Camera di Commercio al Cinema Odeon. Particolare rilievo merita la visita a Villa Zingali Tetto, capolavoro liberty che ospita al suo interno anche un’esposizione dei progetti di Francesco Fichera, protagonista assoluto dell’architettura catanese del Novecento

Responsabile dell’evento per la Sicilia è l’Associazione Etna ‘ngeniousa, che può per l’occasione contare anche sulla collaborazione dell’Associazione Guide Turistiche Eolie, Messina, Taormina.

Per il programma completo, cliccate qui.

Info e prenotazioni
Associazione Naturalistica e Culturale Etna ‘ngeniousa
recapiti telefonici: 338.1441760 / 333.9119648