Novità nel pagamento pensioni. A partire dal mese di gennaio 2017 la pensione arriverà per milioni di italiani con qualche giorno di ritardo. Lo ha reso noto l'Inps con una nota in applicazione del decreto 65/2015. A decorrere dal 2017 tutti i pagamenti saranno effettuati il secondo giorno bancabile di ciascun mese: la rata di gennaio, quindi, sarà erogata da Poste e banche a partire dal 3 gennaio. 

Lo slittamento al secondo giorno bancabile non riguarda soltanto gennaio, bensì anche i mesi successivi, come disposto dal decreto. La novità investe inoltre tutte le prestazioni previdenziali corrisposte dall'Inps i trattamenti pensionistici, gli assegni, le pensioni e le indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché le rendite vitalizie dell'Inail.