Una puntata de Le Iene ha raccontato la sanità che funziona in Sicilia. L’inviato Gaetano Pecoraro è stato all’Ismett di Palermo, per raccontare la storia di un bimbo di 8 mesi e della sua mamma. Grazie a un trapianto pediatrico di fegato, prelevato da donatore vivente, una mamma ha salvato la vita al suo piccolo.

Continua il viaggio negli ospedali da sogno italiani – si legge sul sito della trasmissione Mediaset -. Gaetano Pecoraro ci porta all’Ismett, l’Istituto mediterraneo per i trapianti e terapie ad alta specializzazione. Un ospedale totalmente pubblico specializzato in trapianti che si trova a Palermo.

La famiglia protagonista del servizio, arrivata da Roma, ha trovato una speranza di vita. Durante la puntata si è parlato dell’Ismett e del professore Jean de Ville de Goyet, medico belga, da poco più di due anni direttore del programma di chirurgia addominale pediatrica.

“L’ospedale, nato alla fine degli anni Novanta, rappresenta un punto di riferimento di eccellenza per tutta la sanità del sud Italia con più di 500 trapianti all’attivo e quasi il 100% di risultati – si legge in una nota -. Il giornalista Gaetano Pecoraro racconta l’intervento eccezionale, un trapianto pediatrico fatto da donatore vivente”.

Per vedere il servizio de Le Iene, clicca qui.