Ascolti tv del 12 giugno, Palermo-Padova tiene incollati allo schermo 1 milione e 380mila spettatori, con l’8,6% di share: diventa così la partita di Lega Pro più vista di sempre. Una gioia che, dal capoluogo siciliano, ha raggiunto tantissimi italiani nel mondo.

Palermo-Padova partita di Lega Pro più vista di sempre

Stadio pieno e ascolti record da casa: Palermo-Padova, la partita che ha segnato il ritorno in Serie B dei rosanero, è davvero un match da ricordare. La finalissima dei playoff è stata seguita su Rai2 da 1 milione e 380mila spettatori (con l’8,6% di share). Numeri che le valgono il titolo di partita di Lega Pro più vista di sempre.

Un successo che ha fatto esultare anche i tantissimi italiani (e palermitani) nel mondo. Lo stadio Renzo Barbera era pieno di supporters, con un tutto esaurito che era già nelle previsioni da giorni. Più che una partita, una “finale delle finale“. Sugli spalti siciliani, infatti, ci sono stati più spettatori che in tutte le altre sfide decisive giocate per assegnare un titolo nella stagione 2021-2022 tra A, B e C.

Il numero di tifosi presenti – compresi gli oltre 300 in arrivo da Padova – ha superato infatti quelli di Reggio Emilia per lo scudetto del Milan in A e quelli di Lecce, Como e Pisa in B. Nella stagione appena conclusa, solo Inter, Milan, Juventus, Napoli, Roma, Lazio e Fiorentina hanno superato il numero di spettatori di Palermo. Una dimostrazione, questa, dell’amore incondizionato per i Rosanero, a prescindere dalla Categoria.

Palermo-Padova è stata visibile, oltre che su Rai2, anche dagli italiani residenti all’estero, grazie alla liberatoria concessa a Rai Italia dalla Lega di Serie C. Al termine del match e della vittoria di domenica 12 giugno, una folla festante di tifosi ha raggiunto il centro di Palermo, celebrando il ritorno in Serie B con cori, clacson e tantissime bandiere di colore rosa e nero.

Foto: Ufficio Stampa Rai.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati