Lo straordinario Pane Nero di Castelvetrano è stato protagonista nel programma di Rai1 È Sempre Mezzogiorno. Fulvio Marino ha preparato nello show di Antonella Clerici un pane della tradizione siciliana, con la varietà Tumminia.

L’omaggio al Pane Nero di Castelvetrano

Marino ha spiegato che si tratta di un pane tipo Castelvetrano poiché, ha detto, bisogna andare in Sicilia per mangiare il vero pane nero. Durante la preparazione della ricetta ha raccontato come è venuto a conoscenza di questo prodotto e quanto sia importante il ruolo dei grani del territorio siciliano.

Particolare attenzione viene posta al momento in cui la pagnotta viene rivestita con i semi di sesamo. Proprio i semi, infatti, danno una croccantezza irresistibile, come sottolinea anche la conduttrice, Antonella Clerici.

La realizzazione di questo prodotto da forno ispirato al Pane Nero di Castelvetrano è un vero omaggio alla tradizione culinaria della Sicilia. Fulvio Marino procede con grande maestria e realizza una pagnotta, spiegando che, da tradizione, si cuoce in «meravigliosi forni a legna, con legno d’ulivo».

Il risultato è davvero strepitoso: al taglio, il pane siciliano si mostra croccante all’esterno e soffice quanto basta all’interno. È sempre un piacere vedere che la tradizione della nostra Isola è in grado di ispirare tante ricette, soprattutto quando si utilizzano prodotti locali, come la semola di grano duro integrale tipo Tumminia.

Vedendo il pane appena sfornato, la Clerici e Marino sono concordi: «Che meraviglia, andate in Sicilia a mangiarlo!», esclamano, lodando la bontà del Pane Nero di Castelvetrano, che si gusta solo sulla nostra Isola. Su RaiPlay il video della ricetta.

Ricetta pane tipo Castelvetrano di Fulvio Marino

Ingredienti

  • 700 g semola di grano duro;
  • 300 g semola di grano duro integrale tipo Tumminia;
  • 700 ml acqua;
  • 300 g lievito madre o 8 g lievito di birra;
  • 20 g sale;
  • Semi di sesamo per spolverare.

Procedimento

  1. Per realizzare il pane ispirato dal Pane Nero di Castelvetrano, mescoliamo in una ciotola, o in planetaria, la semola di grano duro con l’acqua.
  2. Ottenuto un composto grossolano, copriamo e lasciamo riposare per mezz’ora.
  3. Trascorso il periodo di riposo, uniamo il lievito madre, o quello di birra sbriciolato, la semola integrale, ancora un po’ d’acqua e lavoriamo.
  4. Inseriamo il sale, l’acqua rimasta ed impastiamo per qualche minuto, fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.
  5. Copriamo e lasciamo riposare 2 ore a temperatura ambiente ed 1 ora in frigorifero.
  6. Dividiamo l’impasto in due parti, per ottenere due pani.
  7. Diamo le prime pieghe e lasciamo riposare 30 minuti a temperatura ambiente.
  8. Pieghiamo nuovamente i lembi esterni verso il centro, in modo da ottenere una pagnotta ben stretta.
  9. Inumidiamo la parte liscia e la passiamo nei semi di sesamo.
  10. Inseriamo la pagnotta all’interno di un cestino da pane infarinato, rivolgendo il sesamo sul fondo e le pieghe verso l’alto.
  11. Copriamo e lasciamo lievitare per 3 ore a temperatura ambiente.
  12. Capovolgiamo la pagnotta sulla teglia e cuociamo in forno caldo e statico a 250° per 40 minuti; abbassiamo a 220° per altri 20 minuti.

Buon appetito!

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati