Maccheroni al forno alla Modicana, un altro piatto forte (in molti sensi!) della cucina siciliana. La Sicilia vanta una eccellente tradizione in materia di pasta al forno. Ogni provincia ha le sue ricette e i suoi ingredienti preferiti. Oggi facciamo tappa a Modica, per gustare una prelibatezza. Vediamo insieme come si prepara.

Ingredienti

  • 400 gr di maccheroni rigati
  • 200 gr di carne di vitello macinata
  • 200 gr di maiale tritata
  • 100 gr di salsiccia
  • 150 gr di pomodoro concentrato
  • 300 ml di passata di pomodoro
  • 200 gr di vitello in un unico pezzo
  • 300 gr di piselli
  • 100 gr di caciocavallo grattugiato
  • 100 gr di tuma
  • 2 cipolle di medie dimensioni
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • salvia
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota piccola
  • 1 zucchina piccola
  • 2 uova sode
  •  mezzo bicchiere di vino rosso
  • olio d’oliva extra-vergine
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

  1. Metti l’olio a scaldare in un tegame, dove dovrai far rosolare il pezzo intero di vitello. Quando avrà acquistato un bel colorito rosato, bagnalo una volta con il vino e lascia che evapori. Con un mestolo, ricopri il pezzo d’acqua calda; aggiungi poi la carota, il sedano, una delle due cipolle, salvia e un ciuffo di prezzemolo tritati. Aggiusta di sale e pepe e fai cuocere a fuoco lento per un’oretta. A fine cottura, estrai la carne, dopodiché sfilacciala e rimettila nel sughetto precedentemente filtrato con un colino.
  2. Ora taglia finemente l’altra cipolla e falla soffriggere in un altro tegame. Quando la cipolla si sarà quasi dorata, deponi la carne sfilacciata, falla rosolare e poi sfumare col vino. Ora aggiungi i piselli e il pomodoro concentrato, e poi mescola. Diluisci il tutto con mezzo bicchiere d’acqua calda; il sughetto dovrà avere ora una consistenza cremosa. Sala e pepa a piacere e lascia cuocere a fuoco lento. Aggiungi la passata di pomodoro e dell’altra acqua calda, per evitare che il sughetto si asciughi. Lascia cuocere il tutto, sempre a fuoco lento, per almeno un’ora.
  3. Quando il ragù sarà pronto, potrai buttare la pasta. Quando i maccheroni saranno al dente, ungi una teglia a bordi alti con dell’olio, e cospargine il fondo con un mestolo di ragù. Condisci la pasta con metà del ragù e una manciata di formaggio grattugiato. Versa un terzo della pasta nella teglia, crea poi uno strato con delle fette di uova sode e di zucchine, tuma a dadini e caciocavallo. Versa ancora un terzo della pasta e crea un ulteriore strato con gli straccetti di carne in umido, uova sode e zucchine a fette, dadini di tuma e caciocavallo.
  4. Versa l’ultimo terzo di maccheroni, sulla teglia. Completa con una spolverata di caciocavallo e inforna a 200° per circa 30 minuti o comunque fino a quando il caciocavallo e la pasta non avranno formato un’invitante crosticina. Fai raffreddare per i minuti necessari a rendere la pasta asciutta e compatta, e poi servi in quadrati. Questa ricetta è per 6 persone; ciò che rimane potrai congelarlo per consumarlo in settimana.

Di Enrica Bartalotta

Credit Immagine