La Pasta a Taianu, cioè “in tegame”, è un piatto tipico di Cefalù, famosissima cittadina in provincia di Palermo. Come molte pietanze siciliane, è ricca di sapore ed è di origine araba. Il termine “taianu”, in arabo “taio”, indica la creta. Questa serviva a realizzare il recipiente di terracotta per la cottura della pasta.

Questa ricetta di prepara tradizionalmente nel periodo della festa del Santissimo Salvatore, patrono di Cefalù, che si tiene ad agosto.

Per prepararla, la pasta viene messa a strati, con carne sfilacciata a mano e cotta nel pomodoro, per fare il regù. Ci sono anche melanzane e pecorino. Si creano gli strati, che poi vengono maneggiati. Nel corso degli anni, come spesso accade per le ricette tipiche, sono state create diverse varianti, ma la versione originale include carne, melanzane fritte e pecorino. Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti

  • 500 g di penne lisce o ziti
  • 1 litro di passata di pomodoro
  • 400 g di carne bovina
  • 2 melanzane viola tonde
  • 100 g di pecorino grattugiato
  • olio extravergine d’oliva
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • basilico fresco
  • sale

Procedimento

  1. Fate scaldare un po’ di olio in un tegame a sponde alte, quindi mettete a cuocere la carne intera.
  2. Fatela rosolare da tutti i lati.
  3. Versate il vino e fate sfumare.
  4. Aggiungete la passata di pomodoro, salate, pepate e aggiungete un po’ d’acqua e insieme delle foglioline di basilico precedentemente lavate.
  5. Fate cuocere a fiamma bassa per almeno un’ora. La carne deve essere ben cotta e il sugo ben ristretto.
    Mentre la carne si cuoce, sbucciate e tagliate a fette le melanzane.
  6. Friggetele in olio d’oliva.
  7. Togliete la carne dal sugo e sfilacciatela grossolanamente, a mano.
  8. Anche le melanzane vanno sfilacciate a mano.
  9. Cuocete la pasta al dente e scolatela.
  10. Mettete sul fondo di un grosso tegame alto un po’ di sugo e un po’ d’olio e cominciate a fare degli strati.
  11. Intervallate pasta, sugo, carne, melanzane, formaggio.
  12. Coprite e lasciate cuocere così per qualche minuto, mescolando sul fuoco acceso.
  13. Tutto deve essere ben amalgamato.
  14. Mettete nei piatti e guarnite col basilico rimanente.
  15. Servite.

Buon appetito!