Il postino che non consegna la posta. Il caso di Mazara del Vallo diventato virale nella giornata di ieri ha scatenato un putiferio mediatico, oltre a una serie di improperi irripetibili ai danni dell'uomo. Nell'arco del 2015, il "furbetto" avrebbe evitato di consegnare ben 700 kg di posta ideando uno stratagemma: raccomandate, bollette e tutto ciò che era tracciabile veniva regolarmente consegnato, mentre il resto, dalla pubblicità alla posta ordinaria, veniva "messo da parte".

Le rimostranze erano sporadiche, dunque il caso rischiava di restare oscuro per chissà quanto tempo. A tradire il "postino dello scandalo" un incidente automobilistico che ha rivelato la strana presenza di 100 kg di posta nell'auto; da lì la segnalazione, l'indagine e la perquisizione in casa.

Adesso ci si chiede cosa rischia il postino che non consegna la posta. La risposta è semplice: una condanna penale e il licenziamento.