Ci attende una settimana all’insegna della variabilità meteorologica. Secondo gli esperti, infatti, si passerà da condizioni di caldo anomalo a perturbazioni. Fino alla giornata di lunedì 14 ottobre dovrebbero mantenersi condizioni stabili, con tempo tendenzialmente mite e temperature al di sopra della media stagionale.

Già martedì 15 ottobre, però, potrebbero farsi sentire gli effetti di una vasta area di bassa pressione, in arrivo in Europa dall’Oceano Atlantico.

I primi rovesci temporaleschi si faranno sentire sul Piemonte, Liguria, Toscana, Lombardia ed Emilia Romagna. Altrove, continuerà a mantenersi la stabilità. Mercoledì 16 ottobre sarà una giornata pienamente autunnale sulle regioni del Nord e in Sardegna, con nubi e piogge. Tra pomeriggio e sera qualche pioggia potrebbe raggiungere il Sud.

Da giovedì 17 sarà la volta di un rapido miglioramento su gran parte dell’Italia, a eccezione dei piovaschi sulla Sicilia. Venerdì 18 dovrebbe continuare a splendere il sole e le temperature dovrebbero aumentare di nuovo.

Nella settimana in corso, il maltempo ha insistito fortemente su alcune aree della Sicilia. In particolare, la parte orientale dell’Isola è stata colpita da violenti acquazzoni e nubifragi. Ancora per oggi, giovedì 10 ottobre, è stata diramata una allerta meteo da parte della Protezione Civile.