Royal wedding in Sicilia: l’evento

  • Il Principe di Borbone e Lady Charlotte sposi al Duomo di Monreale.
  • I festeggiamenti a Palermo, tra Palazzo Reale e Palazzo Alliata di Pietratagliata.
  • Atmosfere da sogno e tanti ospiti da tutta Europa, in pieno stile “british”.

Un matrimonio da sogno ha attirato gli sguardi di tantissimi curiosi a Monreale. Se ne parla da mesi e nello scorso fine settimana il Principe Don Jaime di Borbone delle due Sicilie, Duca di Noto, ha sposato Lady Charlotte Diana Lindesay-Bethune: la coppia ha scelto la Sicilia per il suo giorno più bello. La cittadina normanna era blindata, ma la sposa è arrivata a bordo di una carrozza scoperta. Lo sposo è arrivato al Duomo alle 11 del mattino, con la madre. Nei giorni antecedenti erano arrivati tanti ospiti da tutta Europa, con i classici outfit da ricevimento estivo e grandi cappelli d’ordinanza, in stile british. Ha celebrato le nozze il cardinale Gerhard Ludwig Müller. gli sposi, che hanno ricevuto gli auguri del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, si sono spostati per il ricevimento al Palazzo Reale di Palermo.

Il Principe di Borbone delle Due Sicilie, è primogenito dei Duchi di Calabria, mentre Lady Charlotte è la figlia minore del Rt. Honourable Lord James Randolph Lindesay-Bethune, XVI Conte di Lindsay. Ad aprire i festeggiamenti per il matrimonio, una cena ristretta ai soli membri di sangue reale e alle teste coronate, al Palazzo Alliata di Pietratagliata di Biagio Signoretta dei Principi di Baucina, a Palermo. Come abbiamo anticipato, erano davvero tanti gli invitati del jet set internazionale.

Il Principe di Borbone e Lady Charlotte sposi in Sicilia

Per primi sono giunti i genitori dello sposo, i principi Pedro e Sofia di Borbone delle Due Sicilie duchi di Calabria e conti di Caserta. Dal Vaticano sono arrivati i cardinali Gerhard Ludwig Müller, prefetto emerito della Congregazione per la dottrina della fede e gran priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, e il cardinale Dominique Mamberti, prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica e presidente della Corte di Cassazione Vaticana. Presente la nonna dello sposo, Anna d’Orlèans principessa di Francia, duchessa vedova di Calabria quale moglie del defunto principe e Infante di Spagna Don Carlos di Borbone delle Due Sicilie e Borbone Parma Duca di Calabria.

Gli ospiti del Royal Wedding siciliano

Tra gli ospiti, gli zii paterni dello sposo, gli arciduchi Simeone e Maria d’Austria, la principessa Cristina col marito Marchese Don Pedro López-Quesada, la principessa Inès col marito Don Michele Carrelli Palombi dei marchesi di Raiano e la principessa Vittoria col marito Markos Nomikos. Immancabile la presenza dei genitori della sposa, lord James e lady Diana Lindesay-Bèthune conti di Lindsay col loro primogenito William James Visconte Garnock e i fratelli minori lady Frances Mary Lindesay-Bethune, lady Alexandra Penelope Coleman con lord Jack Coleman e David Nigel Lindesay-Bethune. Tra gli amici della famiglia il principe Mirko di Bulgaria e il principe Maximilian Windisch-Graetz discendente della illustre casata principesca austriaca. Unici italiani ammessi da Roma il principe Giacomo Massimo e dalla Toscana la marchesa Leonia Frescobaldi.

Il ricevimento al Palazzo Reale di Palermo

Il ricevimento per le nozze del Principe di Borbone e Lady Charlotte si è tenuto al Palazzo Reale di Palermo. La famiglia reale, ha espresso gratitudine a Gianfranco Miccichè, presidente dell’Ars, a Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana, al vice presidente, Gaetano Armao, al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, all’arcivescovo di Monreale, Michele Pennisi, al sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, al segretario generale dell’Ars, Fabrizio Scimè, e al direttore generale della Fondazione Federico II, Patrizia Monterosso. Foto da video: YouTube.

Articoli correlati