Italia Campione del Mondo di Pasticceria

  • Coppa del Mondo di Pasticceria, la squadra italiana vince la competizione internazionale.
  • Lorenzo Puca, Andrea Restuccia e Massimo Pica hanno sbaragliato la concorrenza.
  • C’è anche un pizzico di Sicilia negli ingredienti di uno dei dolci che hanno trionfato.

L’arte pasticciera italiana sbaraglia la concorrenza di altre 10 nazioni alla Coupe du Monde de la Patisserie. Si tratta della più prestigiosa delle competizioni internazionali dedicate alla pasticceria. Nata nel 1989 per volontà del MOF Gabriel Paillasson, vuole promuovere e valorizzare la professionalità del settore. È il premio più ambito e difficile da conquistare. Si svolge a Lione, in Francia, presso il Sirha, negli anni dispari, e riunisce i nomi più prestigiosi in ambito mondiale. Il team italiano, composto da Lorenzo Puca (designer dello zucchero), Andrea Restuccia (pasticciere) e Massimo Pica (cioccolatiere), ha ottenuto un punteggio di 7.744. Un successo in cui c’è lo zampino della Sicilia. Ecco perché.

Coppa del Mondo di Pasticceria, trionfo dell’Italia

I tre maestri italiani hanno sostenuto una prova perfetta durante il concorso. Nel corso di 10 ore hanno realizzato diversi dolci. Un dessert al cioccolato da condividere, un dessert da ristorante (categoria introdotta quest’anno come novità e giudicata da chef del calibro di Dominique Crenn e Jordi Roca), una torta gelato, una scultura di zucchero alta 165 centimetri e un’altra di cioccolato. Le creazioni sono valse il primo posto del podio, davanti a Giappone, Francia, Regno Unito e Svizzera. Vediamo, dunque, quali dolci hanno portato l’Italia alla vittoria.

Per il dessert al cioccolato da condividere è stata fatta un’attenta ricerca nella selezione delle migliori materie prime e nel loro utilizzo, per ottenere, si legge nella descrizione “un complesso bouquet aromatico, dato all’infusione di fagioli di cacao e vaniglia e dalla combinazione di arance Tarocco Sicilia, vicine al vulcano Etna, e dalla frutta esotica”. Per quanto riguarda il dessert gelato, invece, si è trattato di un trionfo di frutti che vanno dall’esotico al rosso, avvolti di un delicato abbraccio di mandorla e vaniglia. Per il dessert da ristorante, il team del nostro Paese ha preparato un dolce che ha riportato la giuria all’infanzia, grazie al sapore del miele. Una creazione che guarda anche al futuro, poiché ha utilizzato innovative tecniche di preparazione. Così l’Italia ha portato a casa la Coppa del Mondo di Pasticceria del 2021. Foto: Pagina Facebook Coupe du Monde de la Pâtisserie.

Articoli correlati