La camomilla è una pianta dalle tante proprietà sedative e calmanti. Il suo utilizzo è molto diffuso e siamo soliti consumarla in forma di infuso. Al di là dei benefici che già conosciamo ve ne sono anche altri che può essere molto utile conoscere. Vediamo insieme quali sono le proprietà della camomilla.

Proprietà della camomilla

Come sappiamo, con i fiori della camomilla si preparano infusi blandamente sedativi, anche se la pianta non contiene principi attivi ipnoinducenti. Ha, invece, proprietà antispasmodiche, come la melissa, quindi produce un rilassamento muscolare, grazie al contenuto di flavonoidi e cumarine.

Questi principi attivi rendono la camomilla un miorilassante, da utilizzare in caso di crampi intestinale, cattiva digestione, sindrome dell’intestino irritabile, spasmi muscolari e dolori mestruali. È utile anche in caso di tensione nervosa e stress, perché comunque è in grado di provocare una sensazione di rilassamento, con effetto calmante sul nervosismo e l’ansia.

Le tisane a base di camomilla aiutano a eliminare i gas intestinali e agevolano la digestione. La camomilla è dotata di buone proprietà antinfiammatorie naturali, grazie a un’azione protettiva sulle mucose, esercitata dalle mucillagini e dai componenti del suo olio essenziali.

Per questa ragione si usa come rimedio lenitivo, decongestionante, addolcente e calmante, in relazione ai diversi tipi di irritazione dei tessuti esterni e interni (dalle dermatiti alla congiuntivite).

La pianta può anche essere impiegata come antidolorifico in caso di mal di denti, mal di testa, sciatica, mal di schiena e cervicale. Il suo effetto benefico è dato dagli acidi organici e dai lattoni, che gli conferiscono virtù antiflogistiche simili a quelle del cortisone.

Le Proprietà della Camomilla

Camomilla

Alcuni studi hanno anche evidenziato alcuni effetti ipoglicemizzanti, utili per abbassare il livello di zuccheri dal sangue.

Come utilizzare la camomilla

Potete preparare un semplice infuso, versando un cucchiaio raso di fiori di camomilla in una tazza d’acqua bollente. Coprite e lasciate in infusione per 5 minuti. Filtrate l’infuso e bevetelo in caso di tensione nervosa, cattiva digestione e crampi.

I gargarismi aiutano in caso di infiammazioni della bocca.

Potete anche effettuare un impacco, imbevendo le compresse di garza sterile di infuso: è utile per occhi stanchi e rossi, in caso di congiuntivite e anche per purificare la pelle.

Prima di utilizzare la camomilla come rimedio naturale, vi invitiamo a verificare di non avere intollerante né allergie. Consultate sempre il vostro medico.