Proverbi siciliani per gli amanti della buona cucina. Oggi abbiamo pensato agli amici più golosi, quelli che amano la tavola e il cibo. La Sicilia è nota per essere patria di specialità culinarie di ogni tipo. Dagli antipasti ai dolci, senza dimenticare bevande e stuzzichini, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Proprio per questo motivo, abbiamo scelto alcuni dei proverbi siciliani sul cibo più famosi, quelli che un po’ tutti conosciamo, aggiungendone altri meno noti. Ecco un altro, divertente modo per conoscere la Sicilia e le sue tradizioni.

  1. Ovu d’un’ura, pani d’un jornu e vinu d’un annu  un ficiru mai dannu
    Uovo di un`ora, pane di un giorno e vino di un anno non hanno fatto mai male
  2. I chiacchiri su chiacchiri e i maccaruni su chiddi ca incunu a panza
    Le parole son chiacchiere ma i maccheroni son quelli che saziano
  3. Cu avi chiù sali cunza a minestra
    Chi ha più sale condisce la minestra
  4. A ucca è quantu n’aneddu, si mangia turri, palazzi e casteddu
    La bocca e quanto un’anello, ma si mangia torri, palazzi e castelli
  5. Cu mancia fa muddichi
    Chi mangia fa briciole
  6. Lu sazio nun cridi a lu dijunu
    Chi è sazio non crede al digiuno
  7. Non ci aiu mancu sali di salera
    (Non ho neanche il sale della saliera)
  8. Uomu di panza uomu di sustanza
    Uomo di pancia, uomo di sostanza
  9. Agnieddu  e sucu… e finì u vattiu
    Agnello al sugo… ed è finito il battesimo
  10. Avanti nivuru pani ca nivura fami
    Meglio pane nero che nera fame