Si chiama Provvidenza ed è un dolcissimo omaggio ai Malavoglia. Il dolce dedicato a Giovanni Verga è un’idea dello chef Andrea Finocchiaro e richiama i profumi e i sapori del territorio, evocati nel capolavoro dello scrittore siciliano.

Gli ingredienti base sono un pan Génoise, simile al pan di Spagna, all’interno del quale è inserito il lupino, che rappresenta il carico di speranza, in quanto a fonte di guadagno, della famiglia Toscano, quindi  la crema al limone che si identifica con le asprezze e le difficoltà della vita dei Toscano, poi un gelèe di nespole che rappresenta la casa del nespolo ovvero il rifugio della famiglia, il tutto avvolto da una meringa all’italiana bruciata, che simboleggia l’ardore e l’unione dei Malavoglia.

In cima al dolce c’è una foglia d’oro, a contrassegnare il divario tra la povertà della famiglia Toscano, associata ai lupini, e l’oro e il potere del padrone di casa.

«Andrea Finocchiaro – ha detto il sindaco di Catania, Salvo Pogliese – regala alla città un progetto dolciario che rappresenta la giusta sintesi tra gastronomia e cultura e contiene  tutti gli elementi per contribuire al percorso virtuoso di promozione del territorio e di rilancio della città al quale stiamo lavorando con grande impegno.  Annuncio sin da adesso che questo progetto sarà inserito a pieno titolo nel programma di eventi che, anche grazie ai proventi della tassa di soggiorno,  dedicheremo a Verga in occasione del centenario della morte nel 2022».

Foto: Comune di Catania