Arriva la prima incursione di aria artica del mese di ottobre. Pare che il caldo anomalo di questi giorni abbia le ore contate: un nucleo instabile dalla Scandinavia è pronto a raggiungere l’Italia, portando il primo freddo.

Già oggi, martedì 1 ottobre, i venti gireranno dai quadranti meridionali, responsabili dell’aumento della nuvolosità al Nord: qui inizierà a piovere sui settori alpini e su alcuni settori del Veneto e del Friuli.

Dalle prime ore di domani, mercoledì 2 ottobre, il tempo subirà un rapido peggioramento, che si estenderà sulla Toscana e il Nordest, con piogge e temporali sparsi. Qualche temporale potrebbe raggiungere le coste del Lazio, fino a Roma. Giovedì 3 ottobre il maltempo si sposterà sulle regioni adriatiche centro-meridionali, sul Lazio e, in seguito, su gran parte delle regioni del Sud.

Nel frattempo la Bora farà migliorare il tempo al Nord, con qualche pioggia residua in Emilia Romagna, provocando un calo delle temperature di circa 8-10°C, che si propagherà entro venerdì su tutto il Paese.