La raviola di ricotta nissena è un dolce goloso, a base di pasta sfoglia e ripieno di ricotta. Si tratta di una ricetta della tradizione di Caltanissetta, che non va confusa con la raviola fritta catanese (simile per alcuni aspetti, ma completamente diversa per quanto riguarda l’impasto). Le raviole di ricotta sono un classico della tradizione dolciaria siciliana. In tutta l’isola se ne producono diverse varietà, accomunate dal ripieno a base di ricotta. Alcune sono, come in questo caso, avvolte da un involucro di pasta sfoglia, mentre altre presentano impasti diversi. La Cassatella che si produce nel Trapanese, ad esempio, è una varietà di raviola di ricotta, ma differisce decisamente dalla ricetta che scopriremo insieme.

Come fare la raviola di ricotta nissena

Ingredienti

  • 1 kg di farina 00
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di sugna
  • 20 g di sale
  • 20 g di bicarbonato
  • 10 g di miele
  • 2 uova intere
  • 1/2 litro d’acqua
  • 1 kg di ricotta di pecora
  • 350 g di zucchero

Procedimento

  1. Per fare la raviola di ricotta nissena, dovete anzitutto mettere a scolare la ricotta il giorno prima, in modo che non rilasci troppo liquido.
  2. Per l’impasto, mettere la farina, lo zucchero, la sugna ammorbidita e il sale in una ciotola.
  3. In un’altra ciotola mettete l’acqua stemperata, il miele, le uova e il bicarbonato.
  4. Unite il tutto e impastate, creando un composto morbido ed elastico.
  5. Create una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e fatela riposare per circa mezz’ora.
  6. Sciogliete un po’ di sugna, dandole una consistenza cremosa, ma comunque fluida.
  7. Trascorso il tempo necessario, stendete la pasta con il matterello, creando una lunga e sottile lingua.
  8. Stendete la sugna che avete preparato sulla superficie, in modo omogeneo, ma non abbondante.
  9. Fate riposare per qualche minuto, in modo che di asciughi un po’.
  10. Arrotolate la lingua di impasto, facendo attenzione a non creare bollicine d’aria.
  11. Avvolgete l’impasto con la pellicola e fatelo riposare in frigo per un paio d’ore.
  12. A questo punto, spolverate il fondo del rotolo e allungatelo leggermente.
  13. Tagliate a seconda della grandezza che volete dare alle raviole.
  14. Girate dalla parte che mostra l’effetto arrotolato e spolverate con un po’ di farina.
  15. Schiacciate leggermente, quindi spianate con il matterello e dategli la forma di un raviolo.
  16. Farcite con la crema di ricotta.
  17. Spennellate i bordi e chiudete con cura.
  18. Friggete in olio ben caldo, facendo attenzione e girando le raviole a metà cottura.
  19. Completate con zucchero a velo.

Buon appetito!

Ricetta di Davide Miracolini – Fonte

Foto Wikipedia

Articoli correlati