UniCredit annuncia un nuovo piano da 850 assunzioni e riconoscimenti economici per 2.400 euro ai dipendenti. Si può riassumere così l’accordo sindacale firmato dall’azienda per il ricambio generazionale: i dettagli.

850 nuove assunzioni in UniCredit

Nuovo passo nell’ambito del processo di ricambio generazionale già avviato con il piano industriale UniCredit Unlocked, attraverso 850 nuove assunzioni, a fronte di altrettante uscite volontarie entro il 2024.

L’accordo prevede anche il riconoscimento economico per un totale di 2.400 euro ai dipendenti in Italia, grazie alla definizione anticipata del premio collettivo di produttività e del contributo straordinario per contrastare il caro energia beneficiando delle novità legislative introdotte dal Governo con il Decreto Aiuti quater.

UniCredit comunica di avere firmato in Italia con le Delegazioni Sindacali di FABI, FIRST/CISL, FISAC/CGIL, UILCA e UNISIN, un nuovo accordo sindacale. Le azioni previste hanno l’obiettivo di favorire un importante processo di ricambio generazionale attraverso un piano di uscite volontarie e di assunzioni, ribadendo così l’investimento di UniCredit in favore dell’occupazione giovanile nel Paese.

Nel contempo, per venire incontro alle esigenze dei dipendenti nel fronteggiare i rincari legati al caro energia, le intese odierne prevedono sia la definizione anticipata del premio collettivo di produttività 2022, sia di un contributo straordinario una tantum per un totale di 2.400 euro, così da consentire ai dipendenti di poter già da ora fare affidamento su ulteriori disponibilità economiche.

Nel dettaglio, l’accordo ha i seguenti punti di riferimento:

  • Per favorire il processo di ricambio generazionale già in atto e garantire un positivo turnover si stabilisce di realizzare l’assunzione di 850 persone, destinate alla rete commerciale, a fronte di complessive 850 nuove uscite volontarie entro il 2024, con strumenti socialmente responsabili quale il Fondo di Solidarietà di settore.
  • Il Gruppo UniCredit ha concordato di anticipare la definizione del premio rispetto ai tempi consueti: il valore del premio collettivo di produttività riferito al 2022 è pari a un importo di 1.600 euro. Questo accordo è frutto del positivo contributo della geografia Italia al conseguimento della buona performance del Gruppo. Inoltre il riconoscimento concesso rappresenta un elemento di coesione sociale e un segno tangibile di apprezzamento per l’impegno profuso dai colleghi per il rilancio e il consolidamento della reddititività.

Inoltre, il Gruppo UniCredit ha deciso di erogare un contributo straordinario una tantum da destinare a conto welfare di 800 euro consentendo in tal modo ai colleghi di massimizzare il beneficio derivante dalle novità legislative introdotte dal Governo con il Decreto Aiuti quater.

L’Azienda si è anche impegnata a ribadire l’importanza di relazioni positive e comportamenti commerciali corretti nel pieno rispetto delle proprie persone e volti a sviluppare la buona relazione con la clientela con lo scopo di creare un luogo di lavoro ancor più positivo e inclusivo e di sprigionare appieno il potenziale commerciale di UniCredit.

L’accordo prevede anche l’utilizzo dei fondi della formazione finanziata per supportare l’UniCredit University e il continuo sviluppo professionale delle persone.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia