Ritorna anche quest’anno l’attesissima Sagra della Granita di Gioiosa Marea (Messina). Appuntamento il 20 e 21 luglio, sul lungomare Canapè. Si tratta della settima edizione della manifestazione dedicata al prodotto dolciario siciliano, un vero must conosciuto in tutto il mondo. La granita è fortemente legata alla storia e alla cultura gioioisana. In generale, Messina e provincia sono note per la produzione di irresistibili granite.

Nel corso della manifestazione si potranno degustare le granite prodotte esclusivamente dai bar di Gioiosa Marea. In piazza Mercato ci saranno stand espositivi di bar e pasticcerie locali, pronti a far degustare le granite artigianali. La granita ha una storia molto antica. Originariamente si preparava utilizzando la neve (ebbene sì, proprio la neve!), che veniva prelevata ad alta quota e conservata nelle neviere. Con il tempo, grazie alla nascita di strumenti moderni, la produzione è diventata così come la conosciamo.

In Sicilia ci sono alcuni gusti classici davvero irresistibili, come mandorla, pistacchio, limone, gelsi o cioccolato. In estate è praticamente un rito consumare una bella granita con una brioche con il tuppo. La Sagra della Granita di Gioiosa Marea può essere la perfetta occasione per conoscere meglio il territorio e le sue specialità.

Il nome di Gioiosa Marea è legato al paese di Gioiosa Guardia, che sorgeva sul monte Meliuso. Fu abbandonato in seguito al terremoto del 1783 e alla seguente carestia. Gli abitanti si spostarono sulla costa, fondando un nuovo centro e chiamandolo Giooisa Marea. Ci troviamo sulla costa tirrenica, in uno scenario che sa essere molto affascinante.