È tutto pronto per la Sagra dello Zafferano, in programma a Valguarnera Caropepe (Enna) il 27 e 28 ottobre. L’Oro Rosso di Sicilia sarà protagonista di una due giorni carica di eventi. In programma ci sono degustazioni di prodotti tipici locali, come arancini e cannoli, ma anche di risotti e altri dolci, tutti a base di zafferano. Non mancheranno i momenti con intrattenimento, giochi, visite guidate al centro storico e incontri.

Alla scoperta di Valguarnera Caropepe

Valguarnera Caropepe è la patria dello zafferano di Sicilia, una spezia ben nota e usata fin dall’antichità, grazie alle sue innumerevoli proprietà. La Sagra dello Zafferano valorizza questo ingredienti molto usato, che ha un inconfondibile aroma e un gusto particolare.

La casa della Sagra dello Zafferano è, dunque, in provincia di Enna. Si trova a 600 metri di altitudine sul livello del mare, alle pendici dei monti Erei. Le prime notizie relative al feudo di Caropipi risalgono al 1296, quando era un semplice casale appartenente a Lamberto di Carupipi, da cui poi ebbe nome il feudo.

Da visitare a Valguarnera sono le tante chiese, con ricchi quadri, affreschi, antichi paramenti sacri e statue. La Chiesa Madre è dedicata a San Cristoforo, che è il protettore del paese e ha una facciata realizzata con pietre calcaree. L’interno della chiesa è diviso in tre navate e alle pareti si trovano numerosi dipinti.

La Sagra dello Zafferano rappresenta un’ottima occasione per scoprire questo centro in provincia di Enna.