Le sarde a beccafico cà sarsa sono un’originale variante delle più classiche e ben note sarde a beccafico alla palermitana. A renderle diverse dalle sarde di cui si sente solitamente parlare è la presenza della salsa di pomodoro. Il risultato è molto interessante e merita di essere provato.

Nella cucina siciliana, le sarde sono molto utilizzate, così come il pesce, in generale. Vediamo subito insieme come preparare le deliziose sarde a beccafico al sugo, a cominciare dagli ingredienti per 4 persone.

  • 1 kg di sarde
  • 150 g di pangrattato
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 5 dl di salsa di pomodoro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 3 uova
  • farina
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Ed ecco il procedimento, passo dopo passo, per cucinare le sarde cà sarsa.

  1. Squamate le sarde, apritele a libro ed eliminate tutte le spine.
  2. Lavatele con cura e cospargetele di sale.
  3. Amalgamate il pangrattato con il pecorino, aggiungete un trito d’aglio, capperi e prezzemolo, una presa di sale e una spolverata di pepe.
  4. Completate con 1 uovo battuto e lavorate il composto fino a renderlo omogeneo, poi distribuitelo sulla parte interna di metà delle sarde.
  5. Coprite i pesci rimasti e praticate una leggera pressione in modo da fare aderire le sarde alla farcia.
  6. Infarinate il pesce, intingetelo nelle uova battute e friggetelo in abbondante olio caldo.
  7. Quando le sarde saranno dorate, sgocciolatele e immergetele nel sugo bollente.
  8. Proseguite la cottura per una decina di minuti e servite.

Buon appetito!