Lo Sciabbaccheddu è un piatto tipico siciliano perfetto per gli amanti del pesce. Il nome è particolarissimo e indica una frittura di pesciolini. I pesciolini possono essere latterini, machetti, sardine, alici, etc. A dare il nome a questa ricetta siciliana è la rete dalle maglie molto strette usata per la cattura dei pesciolini.

Questa, infatti, si chiama sciabica. Siamo certi di avervi già fatto venire l’acquolina in bocca, quindi non indugiamo oltre. Ecco la ricetta dello Sciabbaccheddu siciliano.

Ricetta Sciabbaccheddu

  • Tempo di preparazione: 20 minuti
  • Tempo di cottura: 6-7 minuti

Ingredienti per quattro persone

  • 1 chilo di pesciolini minuti
  • farina q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale
Pesce

Sciabbaccheddu Ricetta: il pesce

Procedimento

Per prima cosa, bisogna lavare con molta cura i pesciolini. Vanno eliminati gli eventuali pezzi di alghe, che talvolta rimangono attaccati. I pesci vanno sgocciolati bene. Una volta puliti, vanno infarinati e trasferiti in un colino o uno scolapasta, in modo da eliminare la farina in eccesso. A questo punto, è il momento di friggere. Tuffate i pesciolini in abbondante olio caldo e friggete fino a quando non saranno dorati.

Sgocciolate i pesci, con un mestolo forato e metteteli su carta da cucina, in modo che perdano l’olio in eccesso. Cospargete di sale e servite caldi. Il vostro Sciabbaccheddu è pronto!