Ritorna, per la 61esima edizione, la Settimana di Musica Sacra al Duomo di Monreale. La suggestiva cornice arabo normanna ospita, fino al 6 ottobre, tanti concerti, e anche la chiesa del SS Crocifisso alla Collegiata sarà teatro di spettacoli. Tutti i concerti iniziano alle ore 21 e sono a ingresso libero, fino a esaurimento dei posti.

Oggi, giovedì 3 ottobre, sarà di scena alla Collegiata il recital organistico di Alberto Pavoni dedicato a Vivaldi, Bach e Liszt. Venerdì 4 ottobre, invece, toccherà al Coro Lirico Mediterraneo diretto da Alessandra Pipitone esibirsi nella “Petite Messe Solennelle” di Rossini all’interno del Duomo.  Sabato 5 ottobre l’orchestra d’archi della OSS diretta da Lidio Florulli interpreterà il “Salve Regina” e lo “Stabat Mater” di Pergolesi.

Chiuderà il calendario, domenica 6 ottobre, il concerto dedicato alle sonate di Gabrieli, Copland, Dukas e Berlioz (del quale si celebra il 150° anniversario della morte) interpretate dall’orchestra di fiati e percussioni della OSS diretta da Carlo Boccadoro, con Francesco Tolentino solista al trombone.

La Settimana di Musica Sacra di Monreale è la più antica d’Europa per il suo genere. È organizzata dall’Orchestra Sinfonica Siciliana, in collaborazione con i Comuni di Monreale e Palermo, la Regione Siciliana e la Fondazione Teatro Massimo e gode del patrocinio del ministero per i Beni Culturali.