Il classico sfincione siciliano, nelle varianti palermitana e bagherese, è ben noto, ma quanti hanno sentito parlare dello Sfincione di San Vito? Questo ricchissimo piatto veniva preparato dalle monache del convento palermitano di San Vito, che oggi non esiste più. Si tratta di una ricetta davvero complessa, che oggi abbiamo pensato di suggerirvi vista la sua originalità.

Iniziamo dagli ingredienti.

Ricetta Sfincione di San Vito

  • 1 kg di farina 00
  • 500 g di carne macinata
  • 100 g di salame piccante
  • 800 ml di passata di pomodoro
  • 200 g di concentrato di pomodoro
  • 230 g di primosale
  • 1 cipolla bianca
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 300 ml di acqua
  • 10 g di zucchero
  • 80 g di burro
  • 40 g di lievito di birra
  • pangrattato
  • semi di finocchio
  • olio extravergine d’oliva
  • origano
  • sale e pepe

Ed ecco il procedimento, passo dopo passo, per cucinare lo sfincione di San Vito.

  1. Iniziamo dal condimento. Versate la farina su un piano, sbriciolate al centro il lievito di birra e aggiungete un po’ d’acqua tiepida, mescolando con la farina.
  2. Aggiungete lo zucchero, il burro (sciolto e fatto freddare) e il resto dell’acqua tiepida.
  3. Lavorate fino a ottenere un impasto omogeneo, formate un panetto, cospargetelo di farina e copritelo con la pellicola trasparente.
  4. Fate riposare la pasta in un luogo caldo, coperta da un panno umido, per 2 ore.
  5. Preparate il condimento. Tritate finemente la cipolla e fatela imbiondire in un tegame, con due cucchiai di olio d’oliva.
  6. Aggiungete la carne tritata e fate rosolare.
  7. Sfumate con il vino rosso, quindi aggiungete la passata di pomodoro e il concentrato di pomodoro con un po’ d’acqua tiepida.
  8. Aggiustate di sale e pepe.
  9. Aggiungete il salame a cubetti e qualche foglia di alloro.
  10. Coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 1 ora e mezza.
  11. Trascorso questo tempo, eliminate l’alloro, aggiungete i semi di finocchio e fate cuocere per altri 20 minuti.
  12. Prendete l’impasto e dividetelo in due parti (una più grande e una più piccola).
  13. Spianate le due parti.
  14. Coprite una teglia con carta da forno una di olio, quindi ricopritela, inclusi i bordi, con la parte di impasto più grande.
  15. Mettete da parte una piccola parte di condimento.
  16. Versate il condimento e i cubetti di formaggio nella teglia, quindi coprite con la parte di impasto più piccola.
  17. Saldate bene i bordi, unite gli impasti e bucherellate la superficie con una forchetta.
  18. Fate riposare per circa mezz’ora, mentre il forno si scalda a 200°.
  19. Infornate per 20 minuti.
  20. Trascorsi i 20 minuti, uscite la teglia dal forno e ricoprite con il condimento messo da parte.
  21. Cospargete con pangrattato, origano e olio d’oliva.
  22. Infornate per 30 minuti a 180°, sfornate e servite.

Buon appetito!