La Sicilia si candida per produrre i vaccini contro il Covid.

  • Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha dato la disponibilità.
  • Dall’isola, dunque, arriva una manifestazione di volontà.
  • “Presto andrò a Roma”, ha detto il Presidente della Regione Siciliana.

Prosegue la somministrazione dei vaccini contro il Covid in tutta Italia. In Sicilia sono appena partite le prenotazioni per gli over 70, seguendo la tabella di marcia già delineata. Le vaccinazioni sono sicuramente uno degli argomenti più delicati del momento, soprattutto in relazione alla disponibilità di dosi. Su questo tema si è espresso oggi il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. Parlando ai giornalisti, a margine dell’inaugurazione del cantiere del polo di emergenza del Policlinico di Palermo, ha confermato di aver manifestato la disponibilità di produrre i vaccini in Sicilia. Ecco cosa ha detto.

“È vero, è vero – ha spiegato Musumeci – nel senso che è una nostra manifestazione di volontà, persino ardita. Speriamo di avere un riscontro da parte del governo nazionale. Presto andrò a Roma». Secondo quanto riportato dall’Ansa, il Governatore avrebbe inviato una lettera al ministro per lo Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, in cui ha espresso «un sincero apprezzamento per l’ impulso offerto all’ industria farmaceutica per la produzione, nel territorio nazionale, di vaccini contro il Covid-19».

Questa mattina Nello Musumeci ha inaugurato il cantiere per la realizzazione del complesso ospedaliero di emergenza del Policlinico di Palermo. Pronto soccorso, Terapia Intensiva, sale operatorie ed emodinamica saranno pronti entro la fine di giugno. «Sono orgoglioso – ha detto il Governatore – che la Sicilia sia la prima regione d’Italia nell’avanzamento del programma di riqualificazione delle rete ospedaliera, da me avviato come Commissario delegato per l’emergenza Covid-19».

 

Articoli correlati