Non solo in Premier League, ma un po’ in tutti i campionati principali di calcio nel corso degli ultimi anni si sono moltiplicate le iniziative delle squadre a sostegno dei tifosi. Non sono mancate delle bellissime sorprese che erano indirizzate a dei piccoli tifosi, oppure a quelli meno fortunati, colpiti purtroppo da una serie di vicissitudini.

L’esempio del Liverpool

Nel massimo campionato inglese non mancano mai le iniziative a scopo benefico, come testimoniano anche i numerosi video che vengono condivisi sui social network. L’obiettivo è quello di creare dei contenuti emozionali per rafforzare sempre di più il legame tra squadre e tifosi.

In questo senso, l’esempio del Liverpool è veramente eccezionale, anche in virtù del fatto che può contare su una tifoseria che si caratterizza per avere un fortissimo attaccamento ai Reds, respirando nello stadio pure un clima e un’atmosfera incredibili. Ecco spiegato il motivo per cui non deve affatto sorprendere come la compagine inglese riesca a coinvolgere spesso e volentieri il pubblico in un gran numero di iniziative. Una di queste ha visto protagonisti, qualche anno fa, Shaqiri, Robertson e Salah, che hanno deciso di sorprendere alcuni piccoli fan.

La sorpresa dell’Atletico Madrid

Come è stato raccontato sul blog del leader di scommesse calcio Betway, anche in Spagna non sono mancate negli ultimi anni le iniziative a carattere benefico. L’ultima in ordine di tempo è senz’altro quella che ha visto protagoniste le stelle dell’Atletico Madrid. La sorpresa dei giocatori dell’Atletico Madrid ha visto grandi protagonisti tre big della compagine guidata in panchina da Diego Simeone, come Griezmann, Lemar e Kondogbia, che hanno voluto lasciare senza parole un tifoso che ha raccolto la passione per questi colori da una lunga tradizione di famiglia.

L’iniziativa della Lazio nel 2016

Qualche anno fa anche la società capitolina ha voluto organizzare una meravigliosa sorpresa ai propri tifosi. La società, infatti, ha deciso di chiamare tutti quei tifosi che avevano sottoscritto la tessera, solo undici in totale, in una prima giornata piuttosto deludente della campagna abbonamenti. Ebbene, a quegli undici tifosi, il club ha riservato una sorpresa particolare, visto che ha inviato i giocatori a consegnare, come se fossero dei postini, quelle tessere e ringraziare per quanto fatto.

Anche quello che è successo a ottobre riguarda sempre la Lazio e, in modo particolare, il bomber Ciro Immobile. Infatti, la sorpresa organizzata nei confronti della piccola Carol è diventata virale sul web e ha letteralmente spopolato i social network.

Infatti, nel corso di un servizio del popolare programma tv “Le Iene”, ecco che il capitano della compagine biancoceleste si vede immortalato mentre fa una sorpresa a una bambina di sette anni, Carol, il cui idolo è proprio l’ex bomber della Juve e del Borussia Dortmund. Proprio a Immobile, qualche tempo prima, aveva spedito una lettera, in cui gli chiedeva quasi perdono per aver scelto la Roma per cominciare a giocare a calcare i campi di calcio.

La sorpresa telefonica del Bologna durante la pandemia

Ha stupito anche il gesto del Bologna, nel corso delle prime settimane di pandemia, nel 2020. Infatti, l’iniziativa della compagine felsinea è stata encomiabile, ovvero quella di provare a regalare un momento di gioia e di serenità ad una serie di tifosi che, oltre a dover rimanere in casa forzatamente per via delle restrizioni imposte per contrastare in quel periodo la pandemia, vivono anche da soli.

Così, il Bologna ha ben pensato di far telefonare a casa di queste persone meno fortunate per far loro un po’ di compagnia e dispensare un piccolo momento felice. Così, oltre a Marco Di Vaio, ora dirigente, altri tre giocatori hanno preso parte a questa bella e profonda iniziativa, ovvero Andrea Poli, Riccardo Orsolini e Angelo Da Costa.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia