Striscia la Notizia a Noto, per carpire i segreti della cassata siciliana. La trasmissione di Canale 5, stavolta, dedica uno dei suoi servizi a un dolcissimo argomento, la regina della pasticceria della nostra Isola. Paolo Marchi, co-fondatore di Identità Golose, ha intervistato Corrado Assenza del Caffè Sicilia di Noto, facendosi raccontare storia e curiosità della cassata che prepara.

Assenza ha spiegato che la cassata è parte della cultura alimentare materiale del popolo siciliano, con i suoi 1100 anni di storia. Questo dolce non è mai stata uguale a se stesso, ma si è adeguato alle diverse epoche, rimanendo sempre attuale.

Basti pensare, ad esempio, che un tempo non c’erano la ricotta e la pasta reale così come le intendiamo oggi, ma vi erano delle versioni degli stessi prodotti leggermente diverse.

Per la sua cassata siciliana, il Caffè Sicilia utilizza ricotta di pecora, seguendo una ricetta tramandata da una generazione all’altra. Il pan di Spagna è imbevuto di uno sciroppo derivato da canditi di arance e limoni. Per preparare i canditi, si segue tutta la storia degli agrumi, dalla nascita alla raccolta. Le bucce si ritagliano per creare i giochi cromatici e le forme che rendono la cassata inconfondibile.

Per vedere il servizio di Striscia la Notizia a Noto, clicca qui.