Sucu fintu, cioè “sugo finto“. Una ricetta della tradizione siciliana davvero deliziosa, che affonda le radici in quella cucina povera che tanto ci piace. Un tempo ci si ingegnava molto per trovare le migliori ricette da portare in tavola, anche quando non si aveva molto a disposizione. Anche stavolta, la creatività di Sicilia ha saputo dare vita a una magia.

  • ‘U Sucu Fintu Siciliano: cosa è e come si fa.
  • Ricetta con ingredienti e procedimento.
  • Il condimento per i primi piatti: sembra un ragù, ma non c’è carne.

Sucu Fintu originale ricetta siciliana

Quando si pensa alla tradizionale cucina siciliana, vengono in mente moltissimi piatti. Difficile decidere quale sia il più buono: si comincia dagli antipasti, per passare attraverso primi, secondi e contorni, culminando in un trionfo di dolci. Oggi vogliamo concentrarci su un condimento per la pasta davvero strepitoso.

Si chiama “sugo finto“, in lingua siciliana ‘U Sucu Fintu. Non è difficile capire le origini del nome. In passato, le famiglie meno abbienti non potevano permettersi sempre di acquistare la carne, quindi ancora meno poteva essere possibile cucinare un ragù o un sugo a base di carni. Questo non ha mai costituito un limite, perché l’abile mentalità sicula ha rimediato alla grande.

La scelta non includere carne, dunque, non ha nulla a che vedere con un regime alimentare vegetariano, bensì con un’abile “trucco”. Grazie agli ingredienti utilizzati, infatti, si ottiene un risultato che ha proprio il sapore del ragù – e anche il profumo! In questo modo, dalle cucine usciva un odore che era perfettamente in grado di “ingannare” i commensali.

La bontà della cucina povera di Sicilia

La cucina povera di Sicilia ha dato vita, nel corso della storia, a tante ricette e piatti diventati oggi iconici. Vi basti pensare alle sarde a beccafico (che devono il nome a un piccolo volatile) o al cacio all’argentiera (creato per dare l’idea che si cucinasse carne). Questi sono solo due esempi che aiutano a comprendere quanta genialità ci sia dietro piatti che riteniamo semplici.

‘U Sucu Fintu Siciliano è ricco di aromi, ma anche di sostanza. Ne esistono diverse versioni: c’è chi utilizza le patate o chi, come nel nostro caso, punta di più sugli aromi. Se volete conoscere un’ulteriore trucchetto, servite questa pasta con la ricotta fresca (naturalmente siciliana!), sentirete che bontà.

Il ragù finto dei Siciliani

Questa ricetta è un’ottima alternativa per le occasioni in cui, pur non avendo carne a disposizione, avete voglia di portare in tavola un condimento gustoso e diverso dal solito. Leggendo gli ingredienti, vi renderete conto del fatto che si tratta anche di una soluzione ideale per i vegetariani e per chi segue un’alimentazione vegana. Noi abbiamo deciso di servirla con Margherite, chiamate anche Mafalde, Mafaldine o Reginette.

Scegliendo un formato di questo tipo, il sugo verrà accolto alla perfezione. La ricotta va aggiunta proprio alla fine: ricordate che non deve essere appena tolta dal frigo. Se, poi, volete renderla più cremosa, amalgamatela con pochissima acqua di cottura della pasta.

Ricetta del Sucu Fintu Siciliano

Ingredienti

  • 500 g di pasta;
  • 450 g di passata di pomodoro;
  • 1 cipolla;
  • 1 carota;
  • Mezza costa di sedano;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • 2 cucchiai di estratto di pomodoro;
  • Foglie di alloro;
  • Semi di finocchio;
  • Sale;
  • Olio extravergine d’oliva.

Procedimento

  1. Per fare ‘u Sucu Fintu, dovete anzitutto fare un battuto fine di cipolla, sedano, carota e prezzemolo.
  2. Metteteli in una casseruola e fateli dorare a fuoco basso per una decina di minuti con abbondante olio extravergine d’oliva.
  3. Quando saranno dorati, unite l’estratto di pomodoro e la passata.
  4. Potete sciogliere l’estratto in un po’ di acqua tiepida.
  5. Aggiungete l’alloro e i semi di finocchio.
  6. Fate cuocere a fuoco basso, proprio come per il ragù, finché non diventa un sugo sodo, denso e saporito.
  7. Ricordate di eliminare le foglie di alloro, a fine cottura.
  8. Cuocete la pasta.
  9. Condite la pasta e completate, se vi piace, con ricotta fresca e una spolverata di pepe.

Buon appetito! – Foto: ©Siciliafan.it.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati