Un regalo della natura nel cielo di maggio.

  • La Superluna dei Fiori farà particolarmente risplendere il cielo.
  • Appuntamento il 26 maggio, con un fenomeno dai significati profondi.
  • Sarà la Luna piena di maggio alla distanza minima dalla Terra: una combinazione speciale.

Da sempre la Luna nuova porta con sé significati speciali e rappresenta un momento da vivere e condividere con la natura. Il cielo di maggio ci riserverà una doppia sorpresa, quando la Luna piena sarà alla distanza minima dalla Terra. Il 26 maggio splenderà la Superluna dei Fiori. Questo nome poetico deriva da una precisa ragione, che scopriremo presto insieme. Il meraviglioso satellite ci apparirà più splendente e grande del solito, grazie alla sua posizione nel cielo. Non sarà difficile vederla, perché basterà guardare in alto, lasciandosi incantare dalla meraviglia. In concomitanza di questo fenomeno si verificherà anche l’eclissi totale di Superluna.

Superluna dei Fiori ed eclissi totale di Superluna

L’eclissi totale conferirà alla Luna un colore rossastro ma, purtroppo, non sarà visibile dall’Italia. Si potrà ammirare da Australia, Nuova Zelanda, Hawaii, isole del Pacifico meridionale e Alaska sud-occidentale. Sarà come una “magia”, che inizierà alle 13,11 italiane e durerà circa 15 minuti. Un fenomeno piuttosto breve, dunque. La durata di un’eclissi, infatti, è tanto lunga, quanto la Luna si allinea con il cono d’ombra terrestre. In questo caso, l’allineamento non è perfettamente centrato. Non potremo vedere dal vivo l’eclissi, ma potremo osservare con chiarezza la Superluna dei Fiori: ecco perché si chiama così.

Questo nome così poetico arriva da lontano, dall’est dell’America. Qui, i nativi soprannominavano la luna di maggio Superluna dei fiori per lo splendore della Terra in questo fase di primavera inoltrata in cui la flora si mostra in tutto il suo splendore e il profumo delle piante penetra anche l’oscurità delle notti più buie.

Articoli correlati