La Taralla di Gangi è un dolce tradizionale di Gangi, nel Palermitano. Si produce soltanto qui ed è legato ai festeggiamenti di Sant’Isidro. Gli ingredienti sono semplicissimi, così come la lavorazione: si tratta di una sorta di savoiardo, che si può mangiare solo o inzuppato nel latte. Può anche diventare base per la realizzazione di altri dolci.

Per preparare la Taralla di Gangi si utilizzano ingredienti genuini e freschissimi: farina, zucchero e uova. Il segreto autentico, però, risiede in una particolare e unica tecnica di imbiscottatura: questa rende la Taralla croccante e friabile, meno morbida dei classici savoiardi. Rispetto ai classici savoiardi, i dolci di Gangi hanno una forma circolare. Vi suggeriamo una ricetta: qualora aveste suggerimenti per implementarla, scriveteci un commento!

La Taralla di Gangi, foto Panificio Patti

Ricetta Taralla di Gangi

Ingredienti

  • 6 uova
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di farina bianca
  • zucchero a velo

Procedimento

  1. Mescolate in una terrina i tuorli con vigore, insieme allo zucchero.
  2. Lavorate con un cucchiaio di legno, fino a quando il composto non diventa cremoso, ma consistente.
  3. Aggiungete la farina e tre albumi montati a neve.
  4. Disponete il composto creando i dolcetti circolari.
  5. Spolverate con zucchero a velo e cuocere nel forno caldo.
  6. Sfornare e fare freddare.

Buon appetito!

Foto Flickr