Un cartellone ricco di eventi per l’estate del Teatro Massimo di Palermo, tra musica, cinema e danza. In programma spettacoli e concerti, in scena tra il teatro di piazza Verdi, i giardini del Teatro di Verdura e altre location. Calendario, biglietti e dettagli.

L’estate del Teatro Massimo di Palermo

Da Eleo­no­ra Ab­ba­gna­to a Gio­van­ni Sol­li­ma, dai Car­mi­na Bu­ra­na, al film ca­po­la­vo­ro di Cha­plin mu­si­ca­to dal vivo. E, ancora, un im­per­di­bi­le Gala li­ri­co con Vit­to­rio Gri­go­lo e Da­niel Oren e le pro­met­ten­ti for­ma­zio­ni gio­va­ni­li del Tea­tro. Non manca l’impegno civile, con una sta­gio­ne com­po­si­ta che ricorda l’an­ni­ver­sa­rio del­la stra­ge di via D’A­me­lio, con la nuo­va ope­ra di Tu­ti­no in me­mo­ria di Fal­co­ne e Bor­sel­li­no.

Il Teatro Massimo si prepara all’estate, con un calendario di eventi suddivisisi tra sedi diverse: impegneranno le com­pa­gi­ni ar­ti­sti­che del­la Fon­da­zio­ne dal 2 lu­glio sul pal­co­sce­ni­co del­la Sala Gran­de di Piaz­za Ver­di e poi, dal 19 lu­glio, nei giar­di­ni del Tea­tro di Ver­du­ra. A que­ste sedi prin­ci­pa­li si ag­giun­gono il con­cer­to nel­l’a­trio del­la Bi­blio­te­ca Co­mu­na­le di Pa­ler­mo in col­la­bo­ra­zio­ne con il Bel­li­ni In­ter­na­tio­nal Con­te­st e un con­cer­to al Tea­tro An­ti­co di Taor­mi­na in col­la­bo­ra­zio­ne con Taor­mi­na Arte.

«Le di­ver­se ani­me del­la mu­si­ca, tra ci­ne­ma, dan­za e im­pe­gno ci­vi­le si in­con­tra­no nel pro­gram­ma di con­cer­ti e spet­ta­co­li che pro­po­nia­mo per la sta­gio­ne esti­va 2022 del Tea­tro Mas­si­mo», spiega il so­vrin­ten­den­te del­la Fon­da­zio­ne, Mar­co Bet­ta. «Un pro­gram­ma co­strui­to con la vo­lon­tà di va­lo­riz­za­re le ri­sor­se in­ter­ne del Tea­tro in­sie­me con ar­ti­sti ospi­ti straor­di­na­ri tra cui si­ci­lia­ni ap­prez­za­ti in tut­to il mon­do, come Gio­van­ni Sol­li­ma ed Eleo­no­ra Ab­ba­gna­to».

Il programma

Si comincia il 3 luglio, in Sala Grande, alle ore 20,30, con un evento realizzato in collaborazione con la Cineteca di Bologna: la pro­ie­zio­ne del film muto “Luci del­la Cit­tà” (City Lights) di Char­lie Cha­plin, che sarà mu­si­ca­to dal vivo dall’Or­che­stra del Tea­tro Mas­si­mo di­ret­ta dal Mae­stro Hel­mut Imig.

Cha­plin, at­ten­tis­si­mo al­l’a­spet­to mu­si­ca­le dei suoi film, com­po­se la par­ti­tu­ra che do­ve­va ac­com­pa­gna­re la pel­li­co­la, sce­glien­do nel 1931 la stra­da in­con­sue­ta di un film muto con una co­lon­na so­no­ra esclu­si­va­men­te mu­si­ca­le.

Dal 2 lu­glio, sem­pre in Sala Gran­de, han­no ini­zio gli “Im­mer­si­ve Con­cert“. Si tratta di un for­mat di suc­ces­so, inau­gu­ra­to lo scor­so in­ver­no: un in­vi­to a sco­pri­re la bel­lez­za e i suo­ni di uno dei tea­tri sto­ri­ci più gran­di d’Eu­ro­pa. Il pro­gram­ma pro­po­ne un con­cer­to di 45 mi­nu­ti, durante il quale il pub­bli­co si ri­tro­va to­tal­men­te im­mer­so nel suo­no pro­ve­nien­te dal­l’Or­che­stra in pla­tea e dal Coro si­ste­ma­to nei pal­chi.

In pro­gram­ma pa­gi­ne ce­le­bri del re­per­to­rio ope­ri­sti­co ita­lia­no, da Ros­si­ni a Ver­di, ti­to­li at­traen­ti e co­no­sciu­ti dal gran­de pub­bli­co in­ter­na­zio­na­le. A di­ri­ge­re Or­che­stra e Coro del Tea­tro, il Mae­stro Da­ni­lo Lom­bar­di­ni. Mae­stro del Coro Ciro Vi­sco. Re­pli­che il 10, 12 e 13 lu­glio.

La data a Taormina

L’8 lu­glio, invece, il pro­gram­ma fa tap­pa al Tea­tro An­ti­co di Taor­mi­na, con il con­cer­to del­l’Or­che­stra del Tea­tro Mas­si­mo e il Mae­stro Lo­ren­zo Viot­ti, che di­ri­ge­rà Ver­klär­te Na­cht di Ar­nold Schön­berg e la Quin­ta Sin­fo­nia di Pëtr Il’ič Čaj­ko­v­skij.

Si tor­na a Pa­ler­mo, in Sala Gran­de, il 9 lu­glio con il Coro del Tea­tro Mas­si­mo di­ret­to dal Mae­stro Ciro Vi­sco, che pro­po­ne l’in­con­sue­ta ver­sio­ne per due pia­no­for­ti e per­cus­sio­ni dei Car­mi­na Bu­ra­na di Carl Orffm con il so­pra­no Ma­ria Fran­ce­sca Maz­za­ra e il con­tro­te­no­re Ric­car­do An­ge­lo Stra­no. Ai pianoforti Pa­squa­le Lo Ca­scio e Sal­va­to­re Pun­tu­ro.

Dal Teatro Massimo al Teatro di Verdura

Dal 19 lu­glio la pro­gram­ma­zio­ne mu­si­ca­le si tra­sfe­ri­sce nei giar­di­ni del Tea­tro di Ver­du­ra. Qui, nel tren­ten­na­le del­la stra­ge di via D’A­me­lio, sarà pre­sen­ta­ta l’o­pe­ra di Mar­co Tu­ti­no: “Fal­co­ne e Bor­sel­li­no. L’e­re­di­tà dei giu­sti”. Lo spet­ta­co­lo è di­vi­so in tre par­ti nar­ra­ti­va­men­te e tem­po­ral­men­te ri­co­no­sci­bi­li: Le Stra­gi, La Rea­zio­ne e Il Pre­sen­te.

Mu­si­ca, im­ma­gi­ni, can­to e nar­ra­zio­ne si in­trec­cia­no con de­li­ca­tez­za e in­ten­si­tà ai do­cu­men­ti vi­deo ori­gi­na­li mes­si a di­spo­si­zio­ne da Rai Te­che, e alla dram­ma­ti­ci­tà del­la voce di Pao­lo Bor­sel­li­no che, dopo la mor­te di Gio­van­ni Fal­co­ne, de­nun­cia l’i­so­la­men­to in cui era sta­to la­scia­to l’a­mi­co.

Sem­pre al Tea­tro di Ver­du­ra, il 23 lu­glio, è la vol­ta di Gio­van­ni Sol­li­ma, nel du­pli­ce ruo­lo di so­li­sta e di­ret­to­re d’or­che­stra. Il po­lie­dri­co vio­lon­cel­li­sta e com­po­si­to­re dialogherà con l’Or­che­stra e il Coro del Tea­tro Mas­si­mo. Il re­per­to­rio eclet­ti­co spa­zia dal­la mu­si­ca clas­si­ca a quel­la con­tem­po­ra­nea, con la for­za tra­sci­nan­te e l’ap­pas­sio­na­ta mu­si­ca­li­tà che da sem­pre lo con­trad­di­stin­guo­no.

In pro­gram­ma mu­si­che di Jo­se­ph Haydn, Elio­do­ro Sol­li­ma, Nir­va­na e del­lo stes­so Gio­van­ni Sol­li­ma, tra cui i Sei stu­di sul­l’In­fer­no di Dan­te per coro e or­che­stra e l’e­se­cu­zio­ne del­la Va­ria­zio­ne II per vio­lon­cel­lo e or­che­stra da Il Ca­ra­vag­gio ru­ba­to, con una de­di­ca spe­cia­le a Le­ti­zia Bat­ta­glia, la fo­to­gra­fa si­ci­lia­na re­cen­te­men­te scom­par­sa.

Il 24 lu­glio, sempre al Verdura, in sce­na i Com­ples­si gio­va­ni­li del Tea­tro: la Mas­si­mo You­th Or­che­stra, il Coro di voci bian­che e la Can­to­ria, di­ret­te dal­l’ap­pas­sio­na­ta bac­chet­ta del Mae­stro Mi­che­le De Luca. Mae­stro del Coro Sal­va­to­re Pun­tu­ro.

Il 28 lu­glio il pro­gram­ma fa tap­pa al Chio­stro del­la Bi­blio­te­ca Co­mu­na­le con “Bel­li­ni Re­loa­ded” un con­cer­to di mu­si­che in pri­ma ese­cu­zio­ne as­so­lu­ta, com­mis­sio­na­te dal Tea­tro Mas­si­mo ai com­po­si­to­ri Gio­van­ni D’A­qui­la, Gio­van­ni Fer­rau­to e Si­mo­ne Pi­rai­no. Si torna al Teatro di Verdura il 29 luglio, con il Cor­po di bal­lo del­la Fon­da­zio­ne Tea­tro Mas­si­mo. La se­ra­ta ha per ti­to­lo “Con­tact-Tan­go”. Il co­ro­na­men­to fe­sto­so del­la se­ra­ta sarà af­fi­da­to alla par­te­ci­pa­zio­ne del­l’é­toi­le Eleo­no­ra Ab­ba­gna­to.

Chiu­de il pro­gram­ma del­la sta­gio­ne esti­va il 3 ago­sto un gran­de Gala li­ri­co al Tea­tro di Ver­du­ra con l’Or­che­stra e il Coro del Tea­tro Mas­si­mo, af­fi­da­to alla pre­sti­gio­sa bac­chet­ta del Mae­stro Da­niel Oren. Pro­ta­go­ni­sta del Gala saranno il te­no­re Vit­to­rio Gri­go­lo e il gio­va­nis­si­mo so­pra­no Ca­te­ri­na Sala.

È possibile acquistare i biglietti o gli abbonamenti. I biglietti hanno un costo che parte da 5 e arriva a 40 euro, a seconda dei diversi eventi, mentre gli abbonamenti partono da 60 e arrivano a 105 euro.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati